ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBanche

Scatto in avanti di Bper, è tra i titoli preferiti di Mediobanca per il 2023

Comparto bancario sotto i riflettori con l'avvio della stagione delle trimestrali dei colossi americani. Inoltre, le quotazioni beneficiano del giudizio degli analisti di Mediobanca

di Paolo Paronetto

(IMAGOECONOMICA)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Acquisti su Banca Pop Er a Piazza Affari, dove i titoli dell'istituto modenese sono arrivati a guadagnare quasi tre punti. In una giornata in cui l'intero comparto rimarrà sotto i riflettori con l'avvio della stagione delle trimestrali dei colossi Usa, le quotazioni beneficiano del giudizio degli analisti di Mediobanca, che hanno alzato la raccomandazione a "overweight" e inserito il titolo tra i "top picks" per il 2023. La view positiva sul comparto, spiegano gli esperti, «deriva dalla convinzione che i benefici dell'aumento dei tassi prevarranno sul peggioramento della qualità degli asset e da rendimenti circa doppi rispetto al mercato».

In questo contesto, la preferenza si sposta su titoli che trattano a multipli bassi, pari a circa la metà del patrimonio tangibile, rispetto a quelli meglio valutati (per questo motivo Piazzetta Cuccia ha tagliato il giudizio su Intesa Sanpaolo a "underweight"). Il titolo preferito resta così Unicredit , con Bper e Banco Bpm che completano la pattuglia dei titoli da preferire. Per quanto riguarda Banco Bpm, il ceo di Agos, Francois Edouard Drion, si è detto soddisfatto della partnership (la jv è controllata al 61% dal Credit Agricole, mentre Banco Bpm ha il 39%), definendola un'alleanza win win e parlando di possibilità di crescita anche grazie al recente accordo sulla bancassicurazione tra i due istituti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti