ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPharma & life sciences summit

Scienze della vita, il futuro di una filiera strategica per l'economia e la salute

Un confronto confronto tra i rappresentanti del Governo, il mondo industriale, i ricercatori e le associazioni dei pazienti sulle nuove frontiere della ricerca, tra farmaci biotech e nuove opportunità di crescita economica del settore

di red Salute

3' di lettura

Appuntamento giovedì 15 giugno (9.30-13.30), con l’edizione 2023 di “Pharma & Life Sciences Summit”, l’evento annuale del Sole24Ore che mette a fuoco il futuro prossimo del mondo Pharma e Biotech e, più in generale, delle Life Sciences. Quali sono le prospettive future della filiera produttiva farmaceutica italiana, strategica per l’economia e la salute, in un contesto che vede la carenza di farmaci dovuta alla guerra in Ucraina e alla pandemia di Covid-19? Sul tema interviene con un keynote il ministro delle Imprese e del made in Italy Adolfo Urso. A seguire con Marcello Gemmato, sottosegretario di Stato al ministero della Salute, si parlerà di ricerca e di produzione farmaceutica come opportunità di crescita per l’Italia.

Riportare strategicamente la produzione di principi attivi nel nostro paese e rendere sempre più attrattiva l’Italia in tema di ricerca farmaceutica possono essere non solo una risposta all’emergenza, ma anche un’opportunità di crescita per il made in Italy? Esiste la possibilità di cambiare e superare il meccanismo del payback, che fa pagare alle aziende metà dello sfondamento della spesa farmaceutica? A confrontarsi sulle nuove frontiere della ricerca, tra farmaci biotech e nuove opportunità di crescita economica del settore ci saranno anche Marcello Cattani, presidente Farmindustria, Cinzia Falasco Volpin, vice presidente Egualia, Giovanni Tria, presidente Fondazione Enea Tech e Biomedical e Federico Villa, associate vice presidente Governmental & Public Affairs Eli Lilly.

Loading...

A seguire le nuove frontiere dell’oncologia. Dai radioligandi - la terapia innovativa che non solo colpisce in modo mirato le cellule malate, ma è anche personalizzata perché ogni paziente riceve un farmaco preparato appositamente - all’avanzamento della radioterapia, grazie all’impiego di nuove particelle accelerate che permettono di colpire in maniera mirata le cellule tumorali. Ne parleremo con Fabrizio Celia, Radio Pharmaceutical Country Operation Head Advanced Accelerator Applications Novartis Company, Lisa Licitra, direttore scientifico del Cnao di Pavia, Lorenzo Livi, presidente Fro e Ordinario di Radioterapia oncologica all’Università di Firenze e Vincenzo Costanzo, direttore del programma di ricerca “Metabolismo del Dna” e professore associato al dipartimento di Oncologia ed
Emato-Oncologia dell’Università di Milano.
Ci si sposterà poi a guardare come si sta muovendo il mercato statunitense nella lotta contro il morbo di Alzheimer, attraverso il punto di vista di Mario Possenti, segretario generale Federazione Alzheimer, Patrizia Spadin, presidente Aima, e Fabrizio Tagliavini, dell’Istituto Neurologico
Carlo Besta di Milano.

Quarto focus della mattinata sarà dedicato alle malattie rare e all’avanzamento delle terapie in questo campo di ricerca: fondamentale a questo proposito sarà l’analisi di Francesco Macchia, vice direttore O.Ma.R - Osservatorio Malattie Rare e Coordinatore dell’Osservatorio Terapie Avanzate, insieme all'esperienza di Francesca Pasinelli, direttore generale Fondazione Telethon. A chiudere, il punto sul tema che più ha fatto discutere in questi ultimi mesi anche il mondo della ricerca medica e farmaceutica, ovvero l’apporto dell'Intelligenza artificiale e delle terapie digitali alla sanità italiana. Ne discuteranno Francesco Gabbrielli, direttore Centro nazionale per la telemedicina e le nuove tecnologie assistenziali Iss e Francesca Ieva, associate head of research centre, Health Data Science, Human Technopole, insieme a Adriana Maggi, professoressa di Biotecnologie Farmacologiche e Coordinatrice del Centro di Eccellenza per le Malattie neurodegenerative dell’Università di Milano e Coordinatrice del Progetto di Innovazione Digitale Catch atMind.

Il convegno si svolgerà in presenza nell’Auditorium del Sole24Ore (Milano, viale Sarca 223) e in diretta streaming, previa registrazione, su: 24oreventi.com/PharmaLifeSciencesSummit2023.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti