borsa

Scivola Cnh Industrial dopo l’uscita di Fca dal capitale

di Chiara Di Cristofaro

1' di lettura

Deboli Cnh Industrial e Fiat Chrysler Automobiles a Piazza Affari, dopo l'uscita del Lingotto dalla società che produce camion e trattori. Cnh lascia sul terreno l'1,46% a 9,1 euro mentre Fiat cede l'1,21% a 10,65 euro in un mercato in calo dello 0,23%. Fiat ieri sera a Borsa chiusa ha annunciato di aver concluso con successo il collocamento di 15,9 mln di azioni Cnh pari all'1,17% del totale delle azioni ordinarie, con un accelerated bookbuilding. Si tratta della quota residua di Cnh rimasta in portafoglio dopo la separazione da Fiat Industrial del 2011. I titoli sono stati venduti a 9,05 euro per azione con un incasso totale di 144,3 mln di euro. A seguito del regolamento della vendita, Fiat non deterrà alcuna azione di Cnh Industrial. La quota è a bilancio per 132 milioni di euro. Secondo gli analisti di Banca Akros la mossa non dipende dalla necessità di Fiat di fare cassa visto che per quest'anno il gruppo prevede di generare un free cash flow in eccesso di 2 miliardi e aveva liquidità per 17,6 miliardi e linee di credito per altri 6,2 mld a fine 2016. La mossa, secondo Akros, ha più a che fare con la valutazione del titolo Cnh, pari a circa 24 volte in termini di price/earning 2017. Per Akros la notizia potrebbe avere un impatto negativo ma limitato sul titolo.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti