Scontrino fiscale elettronico, tutto quello che c’è da sapere per non sbagliare

2/8Fisco e contabilita

Scontrino fiscale elettronico / Il registratore telematico

default onloading pic
(REUTERS/Christian Charisius)

Nella maggior parte dei casi la soluzione più semplice è quella di installare uno o più registratori telematici (RT). Il registratore telematico è un dispositivo in grado di memorizzare e inviare i dati dei corrispettivi derivanti dalla vendita di beni o servizi generando inoltre a fine giornata un file Xml che viene poi trasmesso direttamente per via telematica all'agenzia delle Entrate.

Questo strumento tecnologico deve necessariamente garantire l'autenticità e l'inalterabilità dei dati. Una volta acquistato, il RT deve essere censito, attivato (vale a dire abbinato alla partita Iva dell'esercente titolare dei corrispettivi) e messo in servizio con la prima trasmissione utile. Possono rientrare in questa categoria anche i registratori di cassa ad oggi esistenti purché adattati in modo da rispettare i requisiti tecnici previsti nelle specifiche tecniche per il registratore telematico. Questa soluzione risolve il problema dell'immediata memorizzazione della transazione effettuata e provvede in automatico alla trasmissione dei dati all'agenzia delle Entrate.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti