0/0Musei e Biennali

Scultura e suono di Lars Fredrikson alla GAM Torino grazie alla Fondazione CRT

Lars Fredrikson, Inox,1971, Inox scolpito, 100 x 100 cm, Galerie In Situ Fabienne Leclerc

Nella collezione della GAM di Torino sono entrate quest'anno sette opere acquistate ad Artissima grazie alla Fondazione CRT, che ogni anno acquista in fiera opere per la GAM e il Castello di Rivoli che vengono concesse in comodato gratuito. Quest'anno ha speso 400.000 euro per un totale di dieci opere che sono state scelte con la consulenza di un comitato scientifico composto da Sir Nicholas Serota, Manolo Borja-Villel, Rudi Fuchs e Carolyn Christov- Bakargiev. Le opere comprate per la GAM sono state due di Francesca Ferreri, acquistate da Alberto Peola, due di Lars Fredrikson (nell'immagine), acquistate da Galerie In Situ Fabienne Lecler , due di Hilario Isola, acquistate da Galleria Guido Costa, una di Pat O’Neill, acquistata da Monitor. In particolare Lars Fredrikson ha riscosso grande interesse in fiera. Nato a Stoccolma nel 1926 e morto in Francia nel 1997, Fredrikson è stato un pittore, scultore, disegnatore e artista del suono che nella sua opera ha cercato di unire scultura e suono. In fiera ha vinto il premio Sardi per la sezione Back to the Future, assegnato dalla Fondazione Sardi per l’Arte alla galleria con il progetto espositivo più meritevole in termini di rilevanza storica e di presentazione dello stand.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti