ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùStem

Scuola 4.0, parte da Vicenza il roadshow di Aura Immersive e Confindustria

Al via una partnership che prevede un canale dedicato con lezioni trasversali, adatte a qualsiasi tipologia di scuola superiore di secondo grado

2' di lettura

Portare nelle scuole il meglio dell’innovazione per la didattica grazie al Bando «Scuola 4.0» promosso dal Ministero dell'Istruzione e del Merito, che prevede l'investimento di 2,1 miliardi di euro per gli istituti scolastici di cui 1,7 miliardi di euro per la trasformazione delle classi tradizionali in ambienti innovativi di apprendimento e per la creazione di laboratori dedicati alle professioni digitali del futuro.

Nasce con questo obiettivo il road show «Per la Scuola» partito da Vicenza e promosso da Aura Immersive, spinoff dell’acceleratore tecnologico Aura Group che offre alle scuole una piattaforma integrata che ingloba in sé hardware, software e contenuti per tutti i livelli scolastici. La tappa di Vicenza è stata organizzata in collaborazione con Confindustria Vicenza. Nel corso dell'evento è stata illustrata la partnership tra Aura Immersive e Confindustria Vicenza che prevede un canale dedicato con lezioni trasversali, adatte a qualsiasi tipologia di scuola superiore di secondo grado, che affrontano temi quali le basi del marketing digitale, la robotica, la cybersicurezza, l’utilizzo dell'intelligenza artificiale e la sostenibilità aziendale. Nel canale alcuni tra i più autorevoli esperti dei vari settori tratteranno con innovative modalità di presentazione in realtà virtuale e immersiva contenuti che proietteranno gli studenti nel mondo del lavoro.

Loading...

«Con Aura Immersive - dichiara il Responsabile Innovazione di Aura Immersive Denis Tredese - vogliamo digitalizzare i saperi e renderli fruibili agli studenti delle scuole in modo accattivante e semplice e offrire alle scuole una visione integrata che ingloba in sé hardware, software e contenuti, è di facile gestione e fruibilità a tutti i livelli. Oggi le scuole con il Bando del Pnrr hanno una grande opportunità di portare il meglio dell'innovazione a supporto della didattica».

Vicenza Lara Bisin, vicepresidente di Confindustria Vicenza, sottolinea: «Ci siamo dati l'obiettivo di fare di Vicenza una provincia sempre più Stem e questo progetto, che offre ai docenti uno strumento davvero importante per coinvolgere gli studenti nativi digitali e approfondire con modalità eccezionali tutte le branche del sapere, va speditamente in questa direzione. Ci crediamo tantissimo nell'implementazione di una tecnologia sana e veicolata dai docenti, anche per aiutare i giovanissimi studenti non solo a studiare con maggior motivazione, ma anche ad apprendere un utilizzo più consapevole della tecnologia per la cultura e la conoscenza».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati