ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPnrr

Scuola, 500 milioni agli Its: varato il decreto ministeriale

Valditara: «Una vittoria per la formazione e una risorsa per le aziende sul territorio». Finanziamenti per il 60% agli ITS del Centro-Nord, e il 40% a quelli del Sud

di Redazione Scuola

(Adobe Stock)

2' di lettura

Come era stato annunciato dal ministro dell'Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, il 29 novembre è stato firmato il decreto di riparto di 500 milioni di euro destinati al potenziamento dei laboratori degli Istituti Tecnici Superiori. Si tratta di fondi inseriti nell'ambito della Missione Istruzione e Ricerca del Pnrr, che prevede un investimento complessivo di 1,5 miliardi a favore degli ITS, per incentivare la crescita di un sistema di formazione che valorizzi le opportunità lavorative nei territori.
È una misura che fino all'insediamento del nuovo Governo era rimasta inattuata, ed è stata sbloccata dopo un confronto costruttivo fra il Ministero e la Conferenza delle Regioni, che hanno condiviso la volontà di promuovere una programmazione coordinata degli interventi, a partire dagli ITS Academy.
In concreto, 450 milioni verranno destinati agli istituti esistenti: queste risorse verranno erogate per il 60 per cento agli ITS del Centro-Nord, e per il 40 per cento agli ITS del Sud. L'erogazione avverrà per il 60 per cento dell'investimento avendo come criterio il numero di iscritti, mentre il 40 per cento verrà assegnato in quota fissa.
I restanti 50 milioni saranno accantonati per le nuove Fondazioni che a partire dal 2022 abbiano dato il via ad almeno un percorso formativo. Le eventuali risorse non utilizzate saranno redistribuite fra tutte le Fondazioni ITS Academy.
«Questo decreto è soddisfacente perché supera un blocco generato dall'inerzia del Governo precedente: è stata messa a terra un'altra delle opportunità date dal Pnrr. Ma la cosa più importante è che potenziare gli ITS è un cambio di passo nell'avvicinare l'istruzione e la formazione con le professionalità che il tessuto produttivo dei territori offre e di cui necessita. È con azioni come queste che il sistema dell'istruzione può diventare sempre di più motore di sviluppo per il sistema-Paese», ha dichiarato Valditara.

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi


Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati