Scuola

Presidi: «Per il debutto dell’obbligo vaccinale il sistema ha tenuto»

Antonello Giannelli, presidente dell'Anp: «Irriducibili stimati intorno al 5%, circa 50mila, ma in questo numero è compresa almeno una metà che non si può vaccinare».

di Redazione Scuola

(ANSA)

2' di lettura

Esordio senza particolari criticità - al netto di casi locali - per l'obbligo di vaccino per il personale scolastico. Nelle ultime settimane c'è stato uno sprint verso l'iniezione da parte di chi aveva preferito ricorrere al tampone per ottenere il green pass. Forte il deterrente della perdita dello stipendio che scatterebbe con la sospensione del servizio. Rimane uno zoccolo duro di irriducibili non vax, che incapperanno nella sanzione, ma ci vorranno ancora giorni per determinare con esattezza i numeri. Sono partiti i primi inviti agli “inadempienti” a produrre entro 5 giorni la certificazione prevista. Valida anche la richiesta di vaccinazione da eseguirsi non oltre 20 giorni dopo l'invito. Nell'attesa il dipendente potrà continuare a prestare servizio con il green pass “base”, cioè a seguito di tampone.

Piattaforma di verifica

Il ministero dell'Istruzione, con l'avvio di un'apposita piattaforma, ha fatto partire in mattinata i controlli per il personale degli istituti scolastici. Lo strumento consente ai dirigenti di verificare lo stato vaccinale del personale docente e Ata presso ogni singola istituzione scolastica. Previsto anche un sistema di alert che consente di conoscere automaticamente i mutamenti dello stato di vaccinazione del personale. «Il sistema nel suo complesso ha tenuto», è il bilancio di giornata di Antonello Giannelli, presidente dell'Associazione nazionale presidi. «Ovviamente - spiega - ci sono istituti in cui si sono registrati maggiori vuoti di organico e i presidi hanno dovuto applicare la legge scrivendo agli assenti per chiedere loro di mettersi in regola, fornendo entro 5 giorni la documentazione inerente al loro stato. Anche l'app per le verifiche ha funzionato senza problemi». Gli «irriducibili», prosegue Giannelli, «sono stimati intorno al 5%, circa 50mila, ma in questo numero è compresa almeno una metà che non si può vaccinare. A molti colleghi - aggiunge - sono arrivate diffide di avvocati che in modo fantasioso contestano la legge e la modalità di applicazione. Un onere in più per i colleghi che dovranno verificare i vari casi».

Loading...

Critica la Flc Cgil

Critica la Flc Cgil. Restano, spiega il sindacato, «molte questioni non chiarite e sono ancora carenti le indicazioni per la gestione da parte delle scuola, in particolare sull'utilizzo in altri compiti del personale non obbligato a vaccinarsi e sugli obblighi del personale assente per malattia». Chi non si vaccina verrà sospeso dal servizio e perderà lo stipendio, pur mantenendo il rapporto di lavoro. Uno scenario che ha portato ad un progressivo asciugamento dell'esercito “no vax”. Per chi non si arrende resta la strada del ricorso e diversi studi legali sono al lavoro per contestare il decreto che impone l'obbligo di iniezione. .

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati