ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’iniziativa

Scuola: Valditara, «lettera a genitori alunni medie per spiegare opportunità e richieste territori»

Secondo il ministro dell’Istruzione «i genitori non sono sufficientemente informati sulle possibilità che il sistema formativo offre e neanche sulle richieste del territorio»

Manovra, Valditara: "Mi batterò per risorse contratti insegnanti"

2' di lettura

“Credo ci sia un problema di incremento degli stipendi dei docenti che deve essere generalizzato, poi credo nella differenziazione dei ruoli: l’insegnante tutor per esempio, deve essere pagato di più. Sono quasi 500 i milioni di euro in più per la scuola rispetto allo scorso anno, dall’edilizia alle supplenze. abbiamo deciso di investire nella scuola non di disinvestire. Certo siamo in un contesto dove domina la crisi energetica e il cuneo fiscale; alcuni lavoratori della scuola sono coinvolti da quest’ultimo provvedimento”. Così il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara a Sky.

Valditara: "133 mln euro per libri testo scuola dell'obbligo gratuiti"

La sfida del merito “deve coniugarsi con il rispetto: ho lanciato la sfida creando un gruppo di lavoro: bisogna ridare autorevolezza e rispetto, ridando autorevolezza ai docenti e rispetto verso le persone e i beni della collettività” ha proseguito Valditara.

Loading...

“Il ruolo sociale dell’insegnante deve essere valorizzato: autorevolezza e rispetto sono centrali”, ha aggiunto il ministro. “Ormai è diventato difficile entrare in una classe: gli episodi di bullismo, disattenzione voluta, sono moltissimi. Limitarsi alla sospensione non va bene. L’idea dei lavori socialmente utili che educa alla responsabilità”, ha proseguito chiedendosi poi: “Perchè un ragazzo deve portare in classe il cellulare?” E ancora: “Oggi la famiglia è spesso una specie di sindacato del figlio”. In un altro passaggio Valditara ha detto che “l’ idea di saper accettare il fallimento significa saper ridimensionare il proprio ego, saper fare i conti con se stessi”.

“I genitori non sono sufficientemente informati sulle possibilità che il sistema formativo offre e neanche sulle richieste del territorio. Manderò una lettera ai genitori dei ragazzi delle scuole medie per far conoscere loro quelle che per ogni regione sono le necessità del mondo produttivo, e anche le retribuzioni Perché spesso le scelte sono non consapevoli e si sprecano opportunità”. Lo ha detto sempre il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ospite di ’A cena da Maria Latella’ su Sky Tg24. “Il dialogo tra scuola e famiglie può portare a evitare la marginalità sociale”, ha aggiunto.

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati