FORMAZIONE E NUOVI CENTRI DI ECCELLENZA

Scuole di cucina, il leader svizzero Les Roches- Glion “si mangia” Ducasse Education

di Maria Teresa Manuelli


default onloading pic

3' di lettura

Sommet Education compra il 51% delle azioni di Ducasse Education, istituzione di fama mondiale di scuole professionali di arte culinaria e pasticceria. Firmata il 27 maggio da Alain Ducasse e Benoît-Etienne Domenget, presidente di Summit Education, la partnership materializza la partecipazione di maggioranza Summit Education nel gruppo di formazione fondato dal prestigioso chef francese che mantiene 49% delle azioni.
Per Benoît-Etienne Domenget, questa acquisizione di una quota di maggioranza fa parte di un'ampia strategia implementata dal gruppo di scuole alberghiere che possiede già i marchi Glion e Les Roches e mira a diventare il leader mondiale nella formazione nel settore dell'ospitalità.

«Siamo già dotati di due splendide istituzioni, Glion e Les Roches – afferma Benoît –Etienne Domenget –, e dei loro sei campus in Svizzera, Inghilterra, Spagna e Cina. Siamo l'unico attore nel settore dell'ospitalità ad essere sia multi-marca, multi-campus e multi-paese. Con questa acquisizione, questa specificità crescerà con un nuovo marchio, tre nuovi campus e un nuovo Paese».


Fin dalla sua fondazione nel 1999, infatti, Ducasse Education propone un'offerta accademica che comprende corsi di laurea, corsi per alternatori di carriera, formazione professionale continua e corsi privati per appassionati del cibo, distribuiti in tre scuole in Francia e due campus all'estero (nelle Filippine e presto negli Emirati Arabi Uniti), nonché attraverso partnership con università straniere. «Ducasse Education – prosegue Benoît-Etienne Domenget – è fondata e guidata dalla figura emblematica di Alain Ducasse, che ha ispirato e continua a ispirare generazioni di chef in tutto il mondo. Questo accordo rappresenta un grande passo in avanti per per la nostra azienda».

Sommet Education (che ha raggiunto un fatturato di 156 milioni di franchi svizzeri nel 2018) è gruppo leader nel settore dell'hospitality management e ambasciatrice del modello educativo svizzero: sue sono le celebri istituzioni, Glion e Les Roches, che accolgono studenti provenienti da oltre 100 paesi per entrambi i programmi di Bachelor e Master, offrendo un approccio educativo basato sulla disciplina accademica e sull'apprendimento pratico all'interno di un ambiente multiculturale. E' inoltre l'unico gruppo di formazione con due scuole classificate tra le prime quattro al mondo per la gestione dell'ospitalità e tra le prime tre al mondo per la reputazione dei dipendenti (QS World University Rankings per Subject 2019). Con questa acquisizione sosterrà l'espansione internazionale di Ducasse Education, che a breve aprirà anche il suo nuovissimo campus Meudon a Parigi, e lo sviluppo di centri di eccellenza già esistenti per le arti culinarie e pasticcere.

«Siamo consapevoli di unire il meglio dei due mondi, della gastronomia e dell'ospitalità. Possiamo rivendicare un posto sul podio mondiale per tutte le nostre scuole. La piattaforma Summit Education Services consentirà a Ducasse Education di offrire i propri servizi in tutto il mondo. Ma dove la crescita è più forte, non è l'Europa, bensì i paesi emergenti. La capacità di offrire questi corsi in questi mercati è al centro di questi progetti. Ducasse Education ha iniziato a costruire partenariati a livello internazionale e avevano ragione a farlo. Il nostro arrivo nella capitale francese al loro fianco mirerà a continuare ad espandere questa offerta, promuovendo il marchio a livello internazionale ma anche ampliando l'offerta», conclude Domenget.

Un nuovo campus a Parigi
Alain Ducasse manterrà un ruolo importante nel consiglio di amministrazione. Ducasse Education conta circa 1000 studenti, migliaia di tirocinanti, un centinaio di dipendenti sui tre siti attuali. Nel settembre 2020, Ducasse Education si stabilirà in un nuovo campus a Parigi, su quasi 5000 m2. Una volta completata la transazione, Summit Education avrà 6000 studenti, tre marchi, nove campus e cinque pPaesi. Compresa la Francia che occupa un posto a parte nel campo dell'ospitalità. Nei prossimi cinque anni, la previsione è di raggiungere 10.000 studenti, con più campus, siti e Paesi raggiunti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...