green building

Se la scuola è in armonia con la natura i bambini stanno più attenti

Un progetto europeo ha monitorato i risultati ottenuti dagli studenti della prima scuola primaria “biofilica” d’Italia (a Gressoney La Trinité, in Valle d’Aosta): i risultati sono stati misurati nell’ambito di un progetto europeo e presentati a Klimahouse Lombardia

di Maria Chiara Voci

default onloading pic

Un progetto europeo ha monitorato i risultati ottenuti dagli studenti della prima scuola primaria “biofilica” d’Italia (a Gressoney La Trinité, in Valle d’Aosta): i risultati sono stati misurati nell’ambito di un progetto europeo e presentati a Klimahouse Lombardia


2' di lettura

A Gressoney La Trinité, in Valle d’Aosta, è stata realizzata tra 2016 e 2017 la prima scuola primaria biofilica d’Italia, progettata per riproporre anche nel chiuso di un ambiente interno una connessione diretta con la natura e assecondare così uno dei bisogni innati dell’essere umano.
In particolare, la struttura è stata riqualificata con materiali naturali, è stata coibentata con canapa e argilla ed è stata rivestita in calce, sughero e licheni stabilizzati. All’interno del complotto è stato sviluppato un prototipo di aula scolastica (Restorative Schoolroom) che permette agli allievi un'esperienza di realtà immersiva.

Per due anni, nell’ambito del programma di ricerca europeo Nasa (Nuova Architettura Sensibile Alpina) gli allievi dell’istituto scolastico sono stati osservati: in tempi e stagioni diverse così come nello svolgimento di attività differenti.

Il risultato è inedito, perché mai era stato rilevata una differenza in modo così netto: i bambini, in media, hanno migliorato del 30% la propria performance, misurata in termini di mantenimento della soglia di attenzione.

«I tempi di recupero dalla fatica mentale di ciascuno studente – spiega Giuseppe Barbiero, referente scientifico del progetto Nasa – si sono dimostrati nettamente inferiori rispetto a quando rilevato nell’osservazione condotta su altri bambini in una normale scuola urbana di Torino. Peraltro parliamo di un istituto scolastico ubicato comunque in una zona verde e in prossimità del fiume Po».

Le evidenze dell’indagine, illustrate per la prima volta a livello nazionale nel corso dei lavori del Forum BeTheGap, sabato 5 ottobre, hanno sorpreso gli stessi ricercatori. Forum BeTheGap è un appuntamento annuale organizzato dal CasaClima Network Lombardia e quest’anno in parte dedicato proprio a un focus approfondito sul comfort negli edifici scolastici, con il coinvolgimento di progettisti esperti nel settore (come gli architetti Mauro Frate ed Enrico Baschieri) e la professoressa Beate Weyland, esperta di pedagogia.

L’evento annuale (con a pprofondimenti su buone pratiche e falsi miti del benessere in casa e del rapporto fra lo stare bene e il risparmiare) coincide quest’anno con il programma di eventi della tre giorni di Klimahouse Lombardia 2019, l’edizione territoriale della più famosa fiera di Bolzano di gennaio, che ha tagliato il nastro a Lario Fiere e che sarà aperta fino a domenica.

Circa ottanta le aziende di settore che espongono propri prodotti: numerosi gli eventi formativi compreso anche il convegno dell’Agenzia CasaClima che porta sul palco fra i suoi ospiti l’architetto Massimo Roj, con un focus sull’architettura d'avanguardia, e Paolo De Martin, con un intervento sullo sviluppo delle costruzioni in legno, quale risorsa locale e sostenibile.

«Girando per gli stand in fiera è evidente oggi un nuovo approccio dell'edilizia verso la centralità del benessere a vantaggio di chi vive un ambiente e non solo più del mero risparmio energetico, che resta comunque impostante», afferma Claudio Corrarati, vicepresidente di Fiera Bolzano. «L’impegno di CasaClima Network Lombardia è per una nuovo modo di progettare antropocentrico - afferma il presidente Alessandro Giuliani -. Perché oggi sono cambiate le parole chiave e l'edilizia non può semplicemente essere la risposta a una domanda di servizi, ma deve assecondare un bisogno più grande e fondamentale. Che è quello dello stare bene in un luogo».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti