mobilità alternativa

Segway-Ninebot lancia il monopattino elettrico in grado di andare da solo

di P.Sol.


default onloading pic
Reuters

1' di lettura

Mentre in Italia, ma non solo, si discute sulle regole per l’introduzione dei monopattini elettrici, dalla Cina arriva il modello in grado di muoversi da solo. A presentarlo è Segway-Ninebot che ha risolto così il problema dei servizi di sharing per ricaricare i dispositivi: in questo modo saranno i monopattini stessi che, quando necessario, si recheranno direttamente alla stazione di ricarica

Il nuovo monopattino del gruppo cinese, il KickScooter T60 presentato venerdì a Pechino, ha tre ruote, di cui due anteriori, che ne garatiscono la stabilità, e utilizza l’intelligenza artificiale e la cloud per potersi muovere

in piena autonomia. Il nuovo modello, di cui non è stata fornita una prova pubblica, dovrebbe arrivare su strada non prima dell’inizio del prossimo anno. Il costo sarebbe attorno ai 1.400 dollari, che è ben superiore a quello dei modelli tradizionali che variano tra 100 e 300 dollari.

Stando a quanto affermato da Ninebot sia Uber che Lyft hanno già dimostrato interesse per il nuovo modello. Entrambe hanno allargato la loro attività ai servizi di sharing di biciclette e monopattini. Per risolvere il nodo della ricarica delle biciclette, che rappresenta una delle voci principali della gestione delle flotte, Uber ha costituito una divisione di ricerca dedicata proprio alla mobilità autonoma di questi mezzi.

Nata dall’integrazione del produttore elettronico cinese Ninebot e dell’americana Segway, la società ha venduto 1,6 milioni di monopattini elettrici lo scorso anno, stando ai dati ufficiali della società.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...