Sport

Sei Nazioni 2017: il XV di O'Shea per Italia-Irlanda

a cura di Datasport

1' di lettura

Conor O'Shea rimescola le carte e opera quattro cambi nel XV dell'Italia che sabato alle 15.25 sfiderà l'Irlanda nella seconda giornata del Sei Nazioni 2017. Le due squadre vengono da una sconfitta all'esordio - gli azzurri col Galles e l'Eire a Murrayfield contro la Scozia - e così il ct azzurro ha deciso di riproporre da titolari Angelo Esposito, Simone Favaro, Leonardo Ghiraldini e Dries Van Schalkwyk.   O'Shea, che con la maglia dell'Irlanda ha collezionato 35 caps in carriera tra il 1993 ed il 2000, conferma Gori e Canna in mediana, la coppia di centri McLean-Benvenuti e Padovani ad estremo, mentre all'ala, con Giovambattista Venditti che taglia il traguardo dei quaranta caps, viene inserito Angelo Esposito. In terza linea, con capitan Parisse e il confermato Maxime Mbandà, torna titolare Simone Favaro dopo il riposo col Galles.    Davanti il recuperato Dries Van Schalkwyk farà coppia con Marco Fuser mentre Leonardo Ghiraldini viene lanciato tra i due piloni Cittadini e Lovotti. Panchina per il tallonatore Gega, i piloni Panico e Chistolini, il seconda linea Biagi, il flanker Steyn, la mediana di riserva Bronzini-Allan e Michele Campagnaro come utility back.   Il XV dell'Italia contro l'Irlanda:   15 Edoardo Padovani, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luke McLean, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Carlo Canna, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Simone Favaro, 6 Maxime Mbandà, 5 Andries Van Schalkwyk, 4 Marco Fuser, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lovotti.  In panchina: 16 Ornel, 17 Sami Panico, 18 Dario Chistolini, 19 George Biagi, 20 Braam Steyn, 21 Giorgio Bronzini, 22 Tommaso Allan, 23 Michele Campagnaro.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti