I fornitori

Semiconduttori, allarme indotto: la Germania vale il 20% per la filiera italiana

L'Italia esporta più componenti che auto: business da 22 miliardi

di Filomena Greco

(AdobeStock)

3' di lettura

La carenza di semiconduttori ha provocato, nei mesi scorsi, produttivi nel polo di Melfi, a maggio, a Pomigliano e nello stabilimento Sevel di Stellantis, dove nascono i furgoni Ducato. Il problema ha sfiorato anche Mirafiori dove il Gruppo italo-francese produce le 500 elettriche. Ad oggi le criticità sono rientrate, ma i ritardi nei rifornimento rischiano di rallentare l’indotto automotive Made in Italy, che ha in Germania il suo primo mercato di esportazione, con una quota superiore al 20%.

Il ...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti