Sport

Sergio Ramos a Conte: "Il rispetto non si impone, si guadagna"

a cura di Datasport


1' di lettura

Antonio Conte è avvisato. Se vuole prendere la guida del Real Madrid è bene che sappia che “Il rispetto si guadagna, non si impone”. Un consiglio da tenere bene a mente, specie se è il capitano Sergio Ramos a dirlo.  Un modo non esattamente raffinato per far capire chi comanda ma il messaggio è chiaro: per guadagnarsi la fiducia dello spogliatoio madridista non servono metodi duri ma un patto di reciproca fiducia.  Lo stesso Ramos ha poi provato a spiegare la sua frase: “Abbiamo vinto tutti i titoli del mondo con gli allenatori che conoscete, alla fine la gestione dello spogliatoio è più importante delle conoscenze tecniche di un allenatore. L'unico modo che abbiamo per uscire da questo momento è stare uniti e soffrire insieme, lavorando sodo”.  Un avvertimento che Conte sicuramente terrà in considerazione, anche se il tecnico ex Chelsea e Juve è da sempre molto attento alle dinamiche dello spogliatoio e a stringere un rapporto emotivo con la squadra che allena in modo da trasferire al meglio le sue energie ai giocatori.  Oggi dovrebbe essere il giorno dell’esonero di Lopetegui e della conseguente presentazione del nuovo tecnico, che secondo alcuni media spagnoli dovrebbe esser presentato attorno alle 13. Per problemi burocratici è difficile che l’avventura di Conte sulla panchina del Real Madrid incominci già mercoledì 31 ottobre: per la partita di Copa del Rey contro il Melilla, squadra di terza divisione, l’allenatore dovrebbe essere Santiago Solari, attuale tecnico del Castilla, la squadra B della Casa Blanca. 

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...