Sport

Serie A, clamoroso allo Stadium: Juventus-Parma 3-3

a cura di Datasport

2' di lettura

Clamoroso allo Stadium: il Parma riesce a fermare la Juventus sul 3-3 nonostante la doppietta di Cristiano Ronaldo. Dopo una prima fase di equilibrio e di studio da parte della Juventus, i bianconeri alzano il ritmo e si mette in moto Ronaldo: al 17' il portoghese prova a sorprendere Sepe ma l'ex Napoli è attento e devia in corner. La Juve sfiora il gol con Khedira che al 34' coglie un clamoroso palo. Vantaggio solamente rimandato di qualche minuto perché Sepe non può nulla al 36' sul tiro di CR7 che, complice la deviazione di Iacoponi, finisce in rete. Prima dell'intervallo la Juventus si vede concedere un calcio di rigore per presunto fallo di Iacoponi su Caceres ma l'arbitro, dopo consulto col VAR, cancella la decisione fischiando fallo in attacco e portando le due squadre negli spogliatoi sull'1-0 Juventus.SECONDO TEMPO - In avvio di ripresa Khedira colleziona un altro palo sull'assist pregevole di Ronaldo ma la Juve trova subito dopo il raddoppio con Rugani che insacca con freddezza sul cross di Mandzukic spizzato da Ronaldo. Il Parma, però, reagisce e al 65' trova il gol che accorcia le distanze: Barillà sbuca alle spalle di tutti sul cross di Kucka e batte Perin. I bianconeri non ci stanno e, un minuto più tardi, trovano il 3-1: merito di Ronaldo, il cui stacco di testa imperioso sul cross di Mandzukic non lascia scampo a Sepe, firmando il 17° gol in campionato e diventando il capocannoniere del torneo. Il Parma non molla e ritorna ad un gol di distanza grazie a Gervinho e, all'ultimo secondo, trova il clamoroso 3-3: merito di Gervinho che, su assist di Inglese, sorprende Perin per il 3-3 definitivo. La Juventus pareggia la terza partita del suo campionato portandosi a quota 60 mentre il Parma sale a 29, consolidando il proprio posto a metà classifica.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti