Sport

Serie A, Milan: Mr. Li a fine corsa?

a cura di Datasport


1' di lettura

Altri dubbi e incertezze si addensano sopra il cielo di Milano. Secondo un'indagine condotta da Milena Gabanelli e Mario Gerevini e pubblicata sul Corriere della Sera la Jie Ande sarebbe stata dichiarata fallita dal tribunale del popolo di Shenzhen. Questa società sarebbe la cassaforte del patrimonio di Mr Li, presidente e proprietario del Milan. Il fallimento, per quanto non abbia effetti immediati sulla squadra, minerebbe forse irrimediabilmente la credibilità finanziaria dell'uomo d'affari che ha acquistato per 740 milioni i rossoneri, ponendo il fondo Elliot in una posizione di superiorità. La stessa società americana si farà inoltre garante del rifinanziamento del debito cinese, garantendo altri 35 milioni necessari al Milan per chiudere la stagione.    Nell'agenda di Fassone, amministratore delegato del Milan, c'è l'incontro con la Uefa per definire i termini del settlement agreement, che dovrebbe evitare ai rossoneri sanzioni e conseguente svalutazione sul mercato. A questa riunione dovrebbe allora essere presente anche il fondo americano, che forte dei crediti che può vantare potrebbe chiedere a Mr Li di farsi da parte. Molto probabilmente questo processo non sarà rapido, ma che il Milan cinese sia al capolinea è un'ipotesi più che probabile. Lo scenario futuro è ancora incerto, alcune indiscrezioni hanno parlato dell'interesse di emiri arabi o miliardari uzbeki, ma per ora l'unica cosa certa è la situazione estremamente delicata della società capace di vincere 7 Champions League.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...