Sport

Serie B, Tommasi chiede il rinvio delle prime due giornate

a cura di Datasport


1' di lettura

Venerdì 24 agosto, con Brescia-Perugia, inizierà il campionato di Serie B. O meglio, potrebbe iniziare, perché il blocco dei ripescaggi messo in atto dalla Lega Serie B non è stato ben accolto dalle squadre e dai calciatori del campionato cadetto e delle squadre della Serie C che ambiscono al ripescaggio. A farsi portavoce non solo delle società, ma anche dei giocatori, è stato Damiano Tommasi, presidente dell'Associazione Italiana Calciatori. La richiesta è chiara ed esplicita, dopo l'incontro avvenuto all'Hotel Radisson di Roma con i capitani di B e dei sei club di C che sperano di accedere al campionato cadetto: il rinvio delle prime due giornate.    "Abbiamo valutato la situazione - ha detto l'ex giocatore della Roma - e faremo presto degli approfondimenti. Siamo agitati, e crediamo che sia opportuno rinviare almeno le prime due giornate, in attesa del Collegio di Garanzia. Condividiamo il comportamento gravissimo nei confronti dei calciatori da parte delle squadre e della Lega, cosa che faremo presente in sede legale". In caso dovesse essere rigettata la richiesta dell'Aic, potrebbe anche arrivare lo sciopero. "Oggi non volevamo proclamare nulla, ma questo non è un buon inizio. Al momento, non so se Brescia-Perugia si giocherà".

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...