Sport

Serie B: il Venezia passa, il Bari sciupa, Parma poker

a cura di Datasport


2' di lettura

Pomeriggio ricco di emozioni nelle partite valide per la 30esima giornata di Serie B. Quinta vittoria casalinga per il Venezia di Filippo Inzaghi: ai lagunari è bastato il gol di Alexandre Geijo per battere 1-0 l'Ascoli di Serse Cosmi. Una vittoria che proietta la squadra del presidente Joe Tacopina a quota 46 in quinta posizione, in piena zona playoff. Sabato deludente per il Bari che con la Pro Vercelli non va oltre il 2-2: piemontesi in vantaggio al 40' con Paolo Ghiglione, nel secondo tempo uno-due pugliese (66' Kozak e 83' Brienza). La beffa per Fabio Grosso arriva al 92': il gol di Claudio Morra regala il pari agli ospiti e stoppa la corsa dei padroni di casa (al sesto posto con 45 punti). Punto prezioso invece per il Cittadella che esce imbattuto dalla trasferta sul campo della Cremonese: al gol del grigiorosso Gomez Taleb risponde Manuel Iorio. Un pareggio che permette ai veneti di andare a +2 sul Palermo al terzo posto (i siciliani però hanno due partite in meno).  Il Parma sbanca l'Adriatico di Pescara 4-1: poker degli emiliani (in rete Calaiò, Ceravolo, Gagliolo e Scavone), gol della bandiera per i padroni di casa messo a segno da Cristian Bunino. Una vittoria che permette alla squadra di Roberto D'Aversa di restare attaccata al treno promozione (7° posto, 44 punti). A un punto dai gialloblù c'è il Perugia di Roberto Breda, che vince in casa 2-0 contro il Foggia (in gol Cerri e Diamanti). Chiudono il pomeriggio il pareggio 1-1 tra Spezia e Ternana (Finotto per gli ospiti, Forte per i padroni di casa) e quello senza gol tra Cesena e Carpi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...