sHOPPING

Black week di super sconti, il 66% della spesa viaggia online

Il 41% dei consumatori ha come priorità l’acquisto di un prodotto di abbigliamento, accessori da adulto. La peculiarità di questo Black Friday 2021 è che i consumatori italiani compreranno principalmente (86%) per se stessi

di Marta Casadei

Il Covid non ferma le code. I Black days hanno attirato i consumatori anche nei negozi fisici, con code fuori dagli ingressi.

I punti chiave

  • Gli italiani interessati agli acquisti spenderanno, in media, 235 euro contro i 157 del 2020
  • La sostenibilità ha un impatto sul comportamento di acquisto del 90% degli italiani
  • Federmoda stima un incremento medio delle vendite del settore del 50% rispetto al 2020

3' di lettura

L’85% degli italiani ha fatto o farà acquisti durante il Black Friday. Una percentuale più alta rispetto a Francia e Germania, dove l’interesse si ferma rispettivamente al 71% e al 69 per cento. Anche la spesa media è in crescita: gli italiani interessati agli acquisti spenderanno, in media, 235 euro contro i 157 del 2020.

A scattare questa fotografia su base europea è un’indagine di Pwc sul “venerdi nero” che da giorno di shopping post Thanksgiving negli Stati Uniti (cioè oggi per chi legge), negli anni, si è trasformato prima in un weekend lungo - per includere le vendite online “confinate” nel Cyber Monday - e poi è sbarcata nel vecchio continente sotto forma di Black Week, una settimana di offerte all’insegna della deregulation nei prezzi e nei tempi.

Loading...

La spinta dagli auto regali

La strategia, viste le intenzioni di acquisto degli italiani sopra citate, si conferma vincente. Secondo l’indagine di Pwc, per il 41% degli italiani abbigliamento, accessori e scarpe da adulto sono la priorità di acquisto (in Francia si sale al 47 per cento). La peculiarità di questo Black Friday 2021 è che i consumatori italiani compreranno principalmente (86%) per se stessi. «Il successo di questa edizione del Black Friday è legato alla voglia di autogratificazione che gli italiani, dopo un biennio di restrizioni e qualche risparmio accumulato, mostrano più di francesi e tedeschi - spiega Erika Andreetta, partner Pwc e consumer markets consulting leader - e che li porta ad acquistare prodotti di moda o di arredamento per la casa, in linea con la passione per il bello che, insieme a quella per il cibo, contraddistingue il nostro Paese».

Vendite moda +50%

La conferma che il Black Friday sarà un’occasione importante per la moda italiana arriva da Federazione Moda Italia che stima, nel corso di questa settimana di promozioni, un incremento medio delle vendite del settore del 50% rispetto al 2020 e in linea con il 2019, con un volume d’affari che si aggira solo per i prodotti di moda sui 500 milioni di euro.

Il predominio dell’online

Ma se le vetrine sono già da tempo “addobbate” per richiamare i clienti in vista dei mega ribassi - con un effetto boomerang per i negozi multibrand «che sacrificano una marginalità che, dopo il tracollo delle vendite del 2020 e inizio 2021, è divenuta sempre più di sopravvivenza», ha detto il presidente di Federazione Moda Italia - la maggior parte degli acquisti verrà fatta online. Secondo Pwc il 66% della spesa degli italiani durante il Black Friday sarà assorbita dall’e-commerce. Percentuali simili si registrano in Germania (71%) e Francia (62%).

La volontà di evitare code e affollamenti (con la pandemia non ancora debellata), i potenziali problemi di stock in negozio e la possibilità di fare confronti (online) diretti tra le offerte spingono i consumatori ad acquistare in Rete, invogliati anche dal continuo bombardamento di comunicazioni via email o social che promettono a clienti affezionati (e non: a volte basta iscriversi alla newsletter) sconti in anticipo - assicurando così una sorta di prelazione sui prodotti in saldo - o percentuali di ribasso più alte. Il fenomeno non è passato certo inosservato ai retailer: negli Stati Uniti, per esempio, big del retail come Walmart, Nordstrom e Target hanno chiuso i negozi fisici per il Thanksgiving (ieri, ndr) dirottando i clienti sul sito.

La platea e il dilemma green

La platea dei consumatori italiani che compreranno abbigliamento e accessori per adulti durante il Black Friday è ben distribuita tra le varie fasce d’età, con una predominanza di boomer e silent generation (insieme il 56%) che non solo in Italia detengono il potere d’acquisto più elevato, ma durante la pandemia hanno imparato (essendo quasi costretti) a fare acquisti sui canali digitali e, da allora, non li hanno più abbandonati. Una percentuale rilevante (26%) è assorbita da Millennials e Gen Z, generazioni che mostrano particolare attenzione al tema della sostenibilità. Tema che, secondo la rilevazione di Pwc, ha un impatto sul comportamento di acquisto del 90% degli italiani. Ma come è possibile mettere d’accordo il concetto di sostenibilità con un’occasione di shopping massivo come il Black Friday? «Millennials e Genz - spiega Andreetta - sfruttano l’occasione per acquistare prodotti di cui hanno bisogno, concedendosi un acquisto di valore maggiore, e magari un prodotto ecosostenibile, grazie allo sconto».

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti