ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBorsa

Settore difesa in controtendenza in Europa con buoni rialzi, sprint Leonardo

Per il gruppo italiano una commessa su 23 elicotteri civili di vari modelli per diversi operatori in Europa, Nord America e America Latina

di Cheo Condina

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - In Europa viaggia in forte rialzo il comparto della difesa mentre il conflitto in Ucraina, nonostante le speranze che i recenti negoziati potessero portare a un cessate il fuoco, prosegue senza sosta e Bruxelles è pronta a promulgare il quinto round di sanzioni contro Mosca. A Londra Bae System rimbalza di oltre due punti, a Parigi Thales è la migliore del CAC 40 con un recupero di circa tre punti, mentre a Milano Leonardo brilla sul FTSE MIB. Dall'inizio del conflitto in Ucraina, cioè da fine febbraio, il titolo è cresciuto di circa il 46%, favorito ovviamente dalle prospettive di un aumento delle spese militari (presenti e future) da parte dei Governi europei, Italia compresa.

Notizia di cronaca più recente, che favorisce l'andamento dell'azione Leonardo, è anche la vendita di 23 elicotteri di vari modelli per diversi operatori in Europa, Nord America e America Latina, per compiti di trasporto Vip/corporate, supporto all’industria energetica, ricerca e soccorso. Le vendite includono complessivamente 15 elicotteri AW139, tre AW169, tre AW109 GrandNew, un AW119Kx e un AW189. Il valore complessivo degli ordini è di circa 256 milioni di euro, con consegne tra il 2022 e il 2023. A ciò si associa anche l’introduzione di nuovi serviz i grazie alla consegna di diversi elicotteri in vari Paesi.

Loading...

Secondo Akros questa notizia è positiva ma scontata dalle quotazioni del titolo, su cui comunque ha rating buy e target price a 12 euro. Banca Imi fa notare come questa commessa vale il 5,4% del portafoglio ordini della divisione elicotteri e l'1,7% per tutto il gruppo. Al di là del valore economico, aggiunge, riteniamo la commessa stessa un riconoscimento dei progressi realizzati da Leonardo sul business "civile". Anche Banca Imi valuta il gruppo positivamente, con un "add", e un prezzo obiettivo a 10,7 euro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti