fashion

Sfilate e giovani designer nella ex fabbrica delle Ogr di Torino

di Filomena Greco


2' di lettura

Una ex fabbrica diventa per quattro sere la passerella per le sfilate di Eleventy, Bagutta, Tom Rebl e Carlo Pignatelli. Succede alle Officine Grandi Riparazioni (OGR) di Torino. Il format è completamente nuovo, si chiama Hoas, «History of a style» e punta a raccontare le quattro maison attraverso non soltanto il momento della sfilata dedicata alla prossima stagione invernale, ma anche grazie a installazioni video e ricerca multimediale. Arte e manifattura insieme, creazione e ispirazione, fino a sabato 25 maggio.

L’idea è di Domenico Barbano, ideatore di Urbanart, e di Benny D’Emilio, con la direzione artistica di Alex Pacifico. L’obiettivo è quello di accendere i riflettori su Torino, in passato una delle grandi capitali della moda e del design internazionale. E di mettere in evidenza la realtà creativa e produttiva di molti laboratori sartoriali e piccole maison presenti sul territorio.

Il programma delle quattro giornate si snoda a partire dal pomeriggio per arrivare alla sfilata organizzata come una serata spettacolo aperta dalla voce di Roberta Bonanno (dal talent show Amici), con ospiti come l’attore Ron Moss, Simona Ventura, Roberto Farnesi, Tommaso Zorzi, Elena Barolo, Pamela Camassa e conduttori come Alessia Ventura, Giorgia Wutrh, Enrico Silvestrin e Cristina Chiabotto.

Accanto a nomi già affermati della moda, dunque, ci sono anche i fashion designer torinesi, una dozzina in tutto, tre per ogni giornata, ospitati in un’area attrezzata delle Ogr dove sono state presentate le loro creazioni. In calendario nel pomeriggio anche gli incontri con i nuovi giovani talenti della moda e con gli studenti, a cominciare da quelli dell’Istituto di Istruzione Superiore Romolo Zerbonie dell’IIS Bodoni Paravia.

Torino dunque prova a rimettersi in gioco nel campo del fashion e lo fa anche attraverso la Torino Fashion Week, appuntamento arrivato quest’anno alla quarta edizione tutto dedicato agli stilisti e alle maison emergenti che quest’anno si aprirà il 27 giugno.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti