Una giornata al grand hotel

2/9Luxury

Shopping e aperitivo sulla terra del Sirenuse

default onloading pic

Alle18, anche in quest'anno di Covid-19, si forma una lunga fila d'attesa all'ingresso del Franco's Bar, che fa parte della struttura “esheriana” di Le Sirenuse, a Positano. È infatti uno dei locali più gettonati per l'aperitivo e il perché si capisce appena arrivi: la terrazza, con la fontana gialla di Giuseppe Ducrot, guarda sul borgo colorato e sull'isola de Li Galli, e spazia sul golfo che abbraccia tutta la Costiera Amalfitana. Più che una cartolina è un film, infatti con il gin tonic arrivano i contenitori bianchi e blu di pop corn, patatine e olive. Se Le Sirenuse non è solo un hotel di lusso, ma dopo 70 anni ancora un riferimento della Dolce Vita, è merito di Antonio e Carla Sersale che lo gestiscono come un incubatore di arte (la collezione è sempre in fieri), cultura (c'è anche una scuola di scrittura internazionale) e buon gusto. Di fronte alla hall, l'Emporio è un concept store sullo stile resort italiano, dagli occhiali da sole ai gioielli, dalle clutch fatte a mano nelle Filippine alla collezione di caftani e abiti con tessuti e modelli disegnati da Viola Parrocchetti, nipote di Carla

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti