extralberghiero

Short-rent, online tutti i corsi per diventare professionisti

In attesa che il turismo riparta, in rete sono numerose le iniziative di formazione sul tema della ricettività extra alberghiera, capaci di andare incontro a tutte le tasche, ai principianti e ai diversi livelli di professionalità raggiunta

di Adriano Lovera

default onloading pic
(#moreideas - stock.adobe.com)

2' di lettura

La crisi Covid, per molti, è un’occasione per reinventarsi. Il turismo è crollato e tanti proprietari si sono ritrovati con gli alloggi sfitti. Eppure, quando tutto sarà tornato come prima, c’è un segmento del real estate che si rimetterà a correre: lo short-rent. Non sarà un caso che, appena iniziata la campagna vaccinale a livello mondiale, le azioni sul Nasdaq del colosso Airbnb siano schizzate in alto e ora, dopo l’Ipo di inizio dicembre, il valore di mercato complessivo abbia superato i 100 miliardi di dollari. Proprio in questa prospettiva, così da farsi trovare pronti, stanno partendo numerose iniziative di formazione sul tema extra alberghiero, capaci di andare incontro a tutte le tasche e i livelli di professionalità raggiunta.

È in rampa di lancio la seconda edizione della Vivere di Turismo Business School , diretta da Danilo Beltrante, esperto del settore e fondatore del franchising Family Apartments. Il corso verrà presentata sabato 23 con un “open day” in streaming su Facebook e tre ore di formazione aperta a tutti. È un percorso impegnativo, da febbraio a ottobre per oltre 150 ore di lezione, che punta a formare 50 professionisti dell’extra alberghiero (il doppio rispetto all’anno scorso), dedicato sia ai neofiti sia alle figure che già operano nel settore, come ad esempio host, consulenti, gestori di B&B o agriturismi, property manager. «È il momento migliore per formarsi – commenta Beltrante – proprio perché stiamo vivendo una situazione eccezionale, che ci accorda il tempo congruo per crescere professionalmente e farsi trovare pronti non appena il turismo ripartirà».
Il percorso si compone di sei unità (Pianificazione e gestione finanziaria; Valorizzazione immobiliare e posizionamento; Web marketing e disintermediazione; Tecniche di pricing extralberghiero; Automazione aziendale e tecnologia; Master Mind). E quest’anno vengono offerte 5 borse di studio destinate a neolaureati under 30 prevalentemente in ambito turistico-economico e con competenze in almeno tre lingue, per un valore di 6mila euro (ossia il costo completo della Academy).
Ma le occasione di formazione sono numerose e permettono anche di approfondire solo alcuni temi, o procurarsi una prima infarinatura, con meno tempo e prezzi diversi.

Loading...

C’è un'altra “academy” che sta nascendo proprio in questi giorni, diventerà presto operativa e si propone di offrire formazione con il massimo della flessibilità. Si chiama Extra Academy e proporrà corsi su tre livelli differenti (“easy”, “medium” e “pro”), su sette diversi argomenti (digital marketing, revenue management, business development, controllo di gestione, aspetti fiscali e legali, destination management, strategia e distribuzione), in cui sarà possibile sia acquistare i corsi singoli sia un intero blocco.
Tra i promotori c’è l’autore del volume “Digital marketing extra alberghiero” (Hoepli), Domenico Palladino e Sergio Lombardi co-founder di Taxbnb.

Poi ci sono altre piattaforme da segnalare. A un prezzo contenuto (tra 9 e 49 euro) si può accedere ai vari contenuti di Host B2b #Younite 2020 , conferenza digitale sull’extralberghiero, anche questa divisa per moduli e per livelli di approfondimento. Tantissimi corsi validi sono sempre disponibili sul sito di Formazione Turismo academy e anche per i privati che partono da zero va menzionato il video corso di Luca De Giglio .

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati