sportive alla spina

Si chiama Taycan la prima Porsche elettrica. La casa investe 6 miliardi di euro

di Massimo Mambretti


default onloading pic

2' di lettura

STOCCARDA – Taycan. Ecco il nome della prima vettura elettrica della Porsche, finora nota come Mission E.La denominazione intende ribadire la totale appartenenza di questa vettura alla galassia Porsche. Infatti, può essere tradotto, approssimativamente, come “puledro veloce” richiamando così l'immagine al centro dello stemma Porsche che raffigura un destriero in procinto di saltare. Insomma, Porsche intende trasmettere già con la denominazione che il Dna della Taycan è sportivo quanto quello di tutti gli altri suoi modelli.

Porsche Taycan, le foto della anti Tesla tedesca

Porsche Taycan, le foto della anti Tesla tedesca

Photogallery12 foto

Visualizza

Insieme al nome Porsche ha anche svelato alcune caratteristiche della Taycan.

Il powertrain
La vettura è spinta da un sistema propulsivo formato da due motori sincroni a magneti permanenti che sviluppa oltre 600 cv. Consente alla vettura di accelerare sino a 100 all'ora in meno di 3”5 e di tagliare il traguardo dei 200 orari in meno di 12”. Queste prestazioni vanno a sommarsi a un livello di potenza continua molto stabile, che permette accelerazioni in successione senza riflessi per l'autonomia massima della Taycan: oltre 500 chilometri secondo le norme Nedc.

Impianti e investimenti
La produzione della Taycan sarà avviata il prossimo anno nello stabilimento di Zuffenhausen, attualemnte oggetto di una profonda metamorfosi destinata a ospitare la produzione di tutte le Porsche full-electric.

Alla mobilità elettrica Porsche ha destinato il raddoppio degli investimenti definito in precedenza, arrivando a stanziare in totale oltre 6 miliardi di euro entro il 2022.

Dei tre miliardi di euro supplementari circa 500 milioni saranno utilizzati per lo sviluppo di varianti e derivati della taycan, circa un miliardo sarà impiegato per l'elettrificazione e l'ibridizzazione della gamma di vetture esistenti, alcune centinaia di milioni per l'espansione dei siti produttivi e, infine, circa 700 milioni di euro per le nuove tecnologie, l'infrastruttura di ricarica e la smart mobility. La nascita di Taycan, nonché delle prossime analoghe Porsche, si riflette anche sull'occupazione. Infatti, sta già creando oltre 1.200 nuovi posti di lavoro

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti