infrastrutture

Sia, accordo con Quant Network per l’interoperabilità della blockchain

di P.Sol.


default onloading pic
Reuters

1' di lettura

Un’infrastruttura che sia interoperabile tra le diverse tecnolgie blockchain è essenziale per la creazione di applicazioni e servizi innovativi per banche e istituzioni finanziarie. È proprio la sperimentazione dell’interoperabilità l’obiettivo della partnership tra Sia, leader in Europa nei servizi e nelle infrastrutture di pagamento, e Quant Network, provider tecnologico noto per aver affrontato il tema dell’interoperabilità con la creazione di Overledger.

L’accordo mira a integrare il sistema operativo Overledger con le sue applicazioni blockchain interoperabili e multipiattaforma all’interno dell’infrastruttura SiaChain in modo da poter sperimentare la reale ineroperabilità tra le varie tecnologia blockchain e distributed ledger che rappresenta al momento una delle maggiori sfide del sistema finanziario nell’adozione della nuova tecnologia dei registri distribuiti.

SiaChain è l’infrastruttura privata che si avvale dei circa 570 nodi di rete in Europa di SiaNet, il netwrok in fibra ottica ad alta velocità e bassa latenza lungo oltre 186mila chilometri, per supportare istituzioni finanziarie, coprorate e pubbliche amministrazioni nello sviluppo e implementazione di applicazioni innovatiove basate sui tecnologia blockchain.

L’infrastruttura rende disponibili una serie di applicazioni business atte a soddisfare le esigenze di specifiche community di memrbiu registrati e approvati in un contesto di trasparenza, riservatezza e sicurezza.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...