ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùinfrastrutture

Sias e Astm si scaldano su ipotesi accorciamento catena

di Andrea Fontana


default onloading pic
(FOTOGRAMMA)

2' di lettura

Sias e Astm in controtendenza in Borsa sull'ipotesi di un accorciamento della catena tra le due società del gruppo Gavio, dopo che Il Sole 24 Ore ha scritto che le banche d'affari sono al lavoro sul riassetto e che il progetto potrebbe diventare concreto grazie anche all'appoggio del fondo infrastrutturale Ardian, dallo scorso anno socio dei Gavio a monte della catena societaria che controlla le due quotate. In un colloquio con Radiocor, il presidente di Astm, Gian Maria Gros-Pietro, ha fatto capire che l'opzione è in fase di valutazione.
«Avendo due società è una cosa da tenere d'occhio, anche se al momento non c'è nulla». «Se riterremo - ha anche sottolineato il presidente nel corso della assemblea degli azionisti di Astm - di proporre un'operazione in materia ne daremo gli annunci previsti per questo tipo di operazione: una valutazione di massima può essere stata fatta ma le analisi sui costi e sui tempi richiederebbero elaborazioni e approfondimenti notevoli». Secondo gli analisti di Banca Akros, è ragionevole ritenere che una fusione Sias-Astm potrebbe essere la soluzione preferita da Ardian dal momento che il cashflow del gruppo è generato da Sias: la visibilità sul processo è comunque bassa, per la casa di investimento, ma la fusione è una opzione da tenere in considerazione. «L'accorciamento della catena sarebbe un elemento positivo per il gruppo in termini di semplificazione della struttura, potenziali risparmi e, nel caso di Astm, anche di eliminazione dell'holding discount di gruppo (20-25%) - è il ragionamento di Equita sim - Considerata l'entrata del fondo Ardian nel capitale di gruppo, riteniamo che l'accorciamento sia una opzione concreta nel medio periodo».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...