le statistiche della Commissione europea

Sicurezza stradale Ue, vittime -2%. Si muore di più (in %) in Bulgaria e Romania, di meno in Svezia e Uk


default onloading pic
(ANSA )

1' di lettura

Le statistiche del 2016 sulla sicurezza stradale pubblicate oggi dalla Commissione mostrano che nell'ultimo anno il numero delle vittime è diminuito del 2%. Nel 2016 hanno perso la vita sulle strade dell'Ue 25.500 persone, 600 in meno rispetto al 2015 e 6mila in meno rispetto al 2010. Secondo i calcoli della Commissione altre 135mila persone sono rimaste gravemente ferite.

Per vedere le statistiche nazionali

Il 2016 segna il ritorno di una positiva tendenza al ribasso dopo due anni di stasi; negli ultimi sei anni il numero delle vittime della strada si è ridotto del 19%. Benché incoraggiante, questo ritmo potrebbe essere insufficiente se l'Ue vuole raggiungere l'obiettivo di dimezzare il numero di vittime della strada tra il 2010 e il 2020. e.

In risposta al recente rallentamento della riduzione del numero delle vittime di incidenti stradali, la Commissione, in collaborazione con la presidenza maltese, ha organizzato per il 28 e 29 marzo 2017 una conferenza ministeriale e delle parti interessate a Malta. In occasione di questo evento, che riunirà esperti in materia di sicurezza stradale, parti interessate e responsabili politici, si discuterà dell'attuale situazione della sicurezza stradale e di come procedere per ridurre il numero di morti e feriti gravi. Durante la conferenza ministeriale verrà approvata una dichiarazione sulla sicurezza stradale.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti