ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEconomia circolare

Sigarette elettroniche usate, al via in Italia la raccolta

Logista Italia e Federazione Italiana Tabaccai hanno firmato un accordo di programma con il Ministero dell'Ambiente per organizzare il ritiro e il recupero

(Grispb - stock.adobe.com)

2' di lettura

Logista Italia e Federazione Italiana Tabaccai (FIT) hanno firmato un accordo di programma con il Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica per organizzare a livello nazionale la raccolta e il ritiro di sigarette elettroniche e dispositivi riscaldatori di tabacco esausti gratuitamente e senza obbligo da parte dei consumatori di acquistare un dispositivo nuovo (formula “uno contro zero”).

Raccolta nelle tabaccherie

Logista, che assicura la distribuzione di e-cig e dispositivi riscaldatori di tabacco a oltre 60mila punti vendita in Italia - con il supporto di Federazione Italiana Tabaccai - si impegna a collocare i contenitori per la raccolta dei suddetti rifiuti elettronici nelle tabaccherie e negli altri punti vendita che aderiranno all'iniziativa. I rifiuti raccolti verranno poi trasportati in appositi luoghi di raggruppamento istituiti da Logista, da dove, grazie al supporto del Centro di Coordinamento RAEE, saranno avviati agli impianti di trattamento. Tutti i dati relativi a raccolta e trasporto saranno elaborati e aggiornati da Logista e comunicati telematicamente al Ministero dell’Ambiente per garantire piena e completa tracciabilità.

Loading...

Federico Rella, vicepresidente e responsabile Corporate Affairs di Logista Italia, ha sottolineato: «Siamo orgogliosi di aver concepito e portato ad attuazione un'iniziativa che porterà un sensibile contributo alla riduzione dell'impatto ambientale. Il progetto rientra nella politica di sostenibilità che Logista ha avviato da tempo in tutte le sue attività».

Capillarità territoriale

Mario Antonelli, presidente nazionale di FIT, ha aggiunto: «Con questa iniziativa, la categoria dei tabaccai con la sua capillarità territoriale conferma il ruolo degli esercenti quali operatori di prossimità a beneficio della cittadinanza in quanto fornitori di una serie di servizi utili alle comunità territoriali, e ora anche come collaboratori indispensabili per il sostegno delle politiche di salvaguardia ambientale e di risparmio energetico perseguite dal Governo».


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti