IMMOBILIARE

Silvio Berlusconi dà l’addio definitivo al mattone

di Simone Filippetti

default onloading pic
(ANSA)


2' di lettura

Il mattone ha fatto la storia, e la fortuna di Silvio Berlusconi: Milano 2 lanciò un giovane immobiliarista milanese prima come magnate delle tv e poi alla guida del paese. Ieri, in Via Paleocapa a Milano, il quartier generale dell’ex premier, c’è stato l’ultimo saluto a un investimento storico, ma ormai marginale da decenni: la Fininvest vende il progetto Milano 4 ed esce in modo definitivo dall’immobiliare. Già nei mesi scorsi il Biscione aveva venduto altri immobili, come lo storico cinema Odeon, in pieno centro a Milano, e un’altra sala a Roma.

La holding della famiglia Berlusconi ha firmato un accordo preliminare con il fondo Orion Capital, specializzato in operazioni immobiliari, che compra 70mila metri quadrati di terreni su cui saranno costruiti circa 700 appartamenti. Per la Fininvest, assistita dalla Vitale & Co e dallo studio legale Chiomenti, un doppio vantaggio: fa cassa (il prezzo pagato è di 20 milioni che saranno versati al closing, previsto a giugno, più una clausola di earn out che potrebbe far lievitare l’incasso fino a 60 milioni) e così l’ad Danilo Pellegrino mette fieno in cascina per pagare i dividendi del 2019. Ma soprattutto la cassaforte di casa Berlusconi si libera del fardello di pesanti investimenti per concentrarsi sulle attività centrali dell’impero del Biscione. Milano 4, che in realtà è il completamento di Milano 3 a Basiglio (complesso con 3700 appartamenti, la clinica Humanitas della famiglia Rocca, e un campo da golf) è un progetto da costruire da zero e richiede un investimento da 200-250 milioni di euro.

Tecnicamente l’addio è stata una vendita della società Immobiliare Leonardo (che custodisce i terreni nel comune di Basiglio) da parte di Fininvest Real Estate, il braccio immobiliare del Biscione (la ex Gestione & Servizi dove sono confluiti gli edifici di proprietà, comprese alcune ville prima sotto il cappello di Idra e Dolcedrago). Peraltro quello di Milano 4 era parso un ritorno di fiamma dell’ex Cavaliere nel mondo degli immobili, da dove era partito negli anni ’70 con la Edilnord. Nel 2017 la Fininvest RE aveva rilevato un 48% della Immobiliare Leonardo da Paolo Berlusconi che era il proprietario unico. E a fine 2018, poco più di un mese fa, l’ex premier Silvio aveva liquidato il fratello, acquisendo il controllo totale. Ma tutto il pacchetto è stato subito rivenduto al fondo di investimento Orion, affiancato dai legali di Dentons. Per la galassia Fininvest un altro tassello nel ridisegno strategico del gruppo avviato ormai da tempo sotto la visione strategica di Marina Berlusconi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti