ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùInternazionalizzazione

Simest, boom di richieste per l’accesso al Fondo 394/Pnrr

Arrivate sul portale circa 10.800 domande per oltre 2 miliardi

di Celestina Dominelli

Osservatorio Pnrr: ecco tutti gli importi dei piani europei di ripresa

2' di lettura

Circa 10.800 domande per oltre due miliardi. Sono i numeri registrati dal Fondo 394/Pnrr, gestito da Simest in convenzione con il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, che ha chiuso due giorni fa anticipatamente la fase di ricezione delle domande dopo che, a inizio aprile, il comitato agevolazioni aveva dato il via libera anche all’estensione alle imprese a media capitalizzazione (quelle non qualificabili come pmi e con in numero di dipendenti fino a 1.500 unità) dello strumento transizione digitale ed ecologica, inizialmente destinato alle sole pmi, innalzando anche il tetto massimo dell’ammontare richiedibile da 300mila a 1 milione di euro.

Il caricamento delle domande

Come si ricorderà, per agevolare il processo di caricamento delle domande, la società presieduta da Pasquale Salzano e guidata da Mauro Alfonso ha riproposto il meccanismo della pre-apertura del portale operativo Simest, già sperimentato lo scorso ottobre, all’avvio dell’operatività Pnrr. In sostanza, dal 27 aprile e fino al 2 maggio, le aziende interessate hanno potuto pre-caricare le domande di finanziamento per poi procedere al loro invio a partire dal 3 maggio.

Loading...

Originariamente la fase di chiusura della ricezione delle richieste era stata fissata per il prossimo 10 maggio, ma il boom di domande arrivate sul portale ha portato alla chiusura anticipata due giorni fa perché tutte le risorse assegnate dal Recovery Plan sono state prenotate dalle imprese.

La risposta del Mezzogiorno

Nel dettaglio, nella sola giornata del 3 maggio le domande ricevute sono oltre 1.800 per circa 900 milioni. E si è registrata anche un’ottima risposta del Mezzogiorno: avendo richiesto oltre 500 milioni di euro, le imprese con sede operativa al Sud hanno più che assorbito la cosiddetta riserva sud del 40%, vale a dire i 480 milioni sugli 1,2 miliardi della dotazione complessiva del Fondo.

A fine aprile 6.800 le operazioni deliberate per quasi un miliardo di euro

Quanto al processamento delle richieste, a fine aprile - ultimo dato disponibile - erano già 6.800 le operazioni deliberate per quasi un miliardo di euro. Il 37% ha riguardato la partecipazione delle pmi a fiere e mostre internazionali, anche in Italia, e missioni di sistema, il 34% il finanziamento finalizzato a sostenere la transizione digitale ed ecologica delle imprese e il 29% quello finalizzato a supportare lo sviluppo del commercio elettronico delle pmi in paesi esteri (e-commerce).

Sul fronte delle erogazioni, da febbraio a oggi la controllata di Cdp ha invece già erogato a ben 2500 pmi somme relative alla prima tranche di finanziamento (50% del totale).

Osservatorio PNRR

Notizie e analisi

Il monitoraggio del Sole 24 Ore sullo stato di avanzamento del Piano nazionale di ripresa e resilienza attraverso notizie, analisi, documenti e video, un puntuale lavoro di monitoraggio dello stato di avanzamento. Vai all'Osservatorio

Numeri e infografiche

Una serie di infografiche navigabili per conoscere nel dettaglio tutte le facce del PNRR: le missioni, i costi, gli obbiettivi da centrare semestre per semestre. Vai alla sezione numeri e infografiche

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti