ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLavoro

Sindacati, Luca Visentini alla guida della confederazione mondiale

È il primo italiano a diventare segretario generale dell’Ituc: l’elezione al congresso in corso a Melbourne (Australia)

(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

Luca Visentini sarà il nuovo segretario generale dell’Ituc, confederazione mondiale dei sindacati. È la prima volta di un italiano in questo ruolo. Visentini, classe 1969, è alla guida della Confederazione europea dei sindacati da sette anni. L’elezione avverrà domani a Melbourne (Australia), dove è in corso il quinto congresso dell’Ituc.

L’annuncio di Bombardieri (Uil)

A dare l’annuncio della vittoria del candidato italiano è stato il leader della Uil, Pier Paolo Bombardieri, delegato al congresso internazionale: «La proclamazione avverrà domani (in Italia sarà la notte tra domenica e lunedì), ma - ha precisato Baretta sui social - il risultato è ormai ufficiale: Visentini ha ottenuto una maggioranza schiacciante, vincendo con il 72% dei voti contro il 25% a favore dell’altro candidato, il turco Kemal Özkan, sostenuto, tra gli altri, dal sindacato tedesco, la Dgb. È un grande risultato per il nostro Paese - ha sottolineato Bombardieri - frutto anche dell’impegno unitario di Cgil, Cisl, Uil. È un grande riconoscimento al lavoro e alla professionalità di Luca. È una grande soddisfazione per la Uil che - ha concluso Bombardieri - per la prima volta, ha un suo dirigente alla guida del movimento sindacale internazionale». «Auguri di buon lavoro all’amico Luca Visentini», un «sindacalista bravo e competentesono arrivati alla guida del sindacato mondiale»: saluta così la notizia il segretario generale della Cisl Luigi Sbarra.

Loading...

Gli auguri di Letta e Orlando

«Congratulazioni Luca Visentini. Bellissima notizia un italiano nuovo leader dell’organizzazione mondiale dei sindacati. Bravo Luca!». Così twitta il segretario del Pd, Enrico Letta.

La carriera

Visentini, nato a Udine, è membro della Uil dal 1989. Il suo primo ruolo è stato quello di responsabile del lavoro giovanile. Dopo alcuni incarichi a livello regionale, nel 1996 diventa membro del consiglio generale del comitato esecutivo della Uil e Segretario generale della Camera Confederale del Lavoro di Trieste. Tra i diversi incarichi ricoperti si è occupato della contrattazione collettiva e dei salari, del dialogo tra le parti sociali, delle politiche industriali, economiche e del mercato del lavoro, del welfare e dei servizi pubblici, così come della gestione delle risorse umane e della comunicazione.

Nel 1997 opera a livello europeo diventando Presidente del Consiglio Sindacale Interregionale (CSI), che riunisce il Friuli Venezia Giulia, il Veneto e la Croazia. Viene eletto Segretario confederale della Ces durante il dodicesimo congresso di Atene del sindacato europeo nel maggio 2011. Dopo il congresso di Parigi della CES nell’ottobre del 2015, dove viene eletto Segretario Generale

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti