Sostenibilità

Škoda produce le fodere per sedili con bottiglie in PET riciclate

di Danilo Loda

1' di lettura

Per la sua Enyaq iV completamente elettrica, Škoda Auto fa affidamento sulle Design Selection anziché sulle classiche versioni di allestimento. Per i coprisedili, la casa automobilistica ceca combina lana con poliestere riciclato proveniente da bottiglie in PET riciclate. Insieme ai suoi fornitori e alla comunità scientifica, la casa automobilistica lavora su materiali prodotti ecologicamente, riciclabili e durevoli da utilizzare nella produzione in serie. In futuro, i processi di acquisto di Škoda Auto si concentreranno ancora di più sullo sviluppo sostenibile e sull’economia circolare lungo tutta la catena di processo.

Škoda Auto collabora da diversi decenni con il fornitore ceco Sage Automotive Interiors di Strakonice. L’azienda sviluppa materiali innovativi, che vengono poi utilizzati nella produzione in serie. Ciò include, ad esempio, tessuti derivati da bottiglie di plastica riciclate per a Design Selection Lodge della Škoda Enyaq iV. Inoltre, Sage Automotive Interiors sviluppa tessuti con fibre speciali che possono essere utilizzate per riscaldare e aumentare il comfort dei sedili, e anche speciali filati riflettenti.

Loading...

Altro fornitore “green” di Škoda è Aunde, azienda produce, tra le altre cose, materiali tecnici per la Enyaq iV riciclando bottiglie in PET. Le bottiglie vengono frantumate, fuse e trasformate in granuli. Il risultato è un filato altamente resistente. Una volta inserito nel telaio di tessitura, secondo le specifiche degli interior designer Škoda, viene creato un solido tessuto da rivestimento composto da ben 6.000 fili di questo tipo. Il materiale viene quindi lavato e asciugato per fornire la stabilità necessaria.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti