TEST DRIVE

Smart Eq, ecco come è fatta, quanto costa e come va la citycar elettrica

Addio ai motori termici, nuovo look e connettività estesa sono gli ingredienti che caratterizzano tutte le versioni della cittadina per antonomasia

di Massimo Mambretti

default onloading pic

Addio ai motori termici, nuovo look e connettività estesa sono gli ingredienti che caratterizzano tutte le versioni della cittadina per antonomasia


3' di lettura

Sino a poco fa tempo si chiamava Ed, ovvero Electric Drive, adesso Eq per sottolineare che allarga lo schieramento di modelli Daimler a batteria, nel quale si colloca fra quelli che abdicano a benzina e gasolio. La svolta è trasmessa dall'evoluzioni delle vesti sia delle Fortwo sia della Forfour, dall'affinamento degli abitacoli e l'upgranding connettività. Nel cocktail da cui scaturisce la generazione Eq della famiglia Smart l'unico ingrediente noto è la rete elettrica. Infatti, sia le Smart Eq Fortwo Coupé e Cabrio sia la Forfour sono spinte da un motore elettrico sincrono trifase raffreddato ad aria che sviluppa 82 cv insieme a una coppia di 160 Nm, alimentato da una batteria agli ioni di litio con una capacità da 17,6 kWh. Insomma, per trasmettere che ha detto addio ai motori termici la Smart cambia un po' nella forma, ma non nella sostanza.

D'altronde, il powertrain oltre a essere ormai ben collaudato ha il giusto dimensionamento per una vettura che, anche nel caso della variante a quattro porte, non ha molto l'intenzione di sconfinare troppo dagli ambiti cittadini. Infatti, le Smart Eq promettono un'autonomia, secondo i parametri del ciclo Nedc, che spazia da 140 chilometri a 160 chilometri secondo la versione. Per quanto riguardo la ricarica optando per la soluzione da 22 kW bastano 40 minuti per rifornire la batteria dal 10 all'80%, mentre un analogo pieno avviene in sei ore dalla rete domestica e in tre ore e mezza tramite una wallbox.

La Fortwo, a prescindere che sia coupé o cabriolet, è la Smart a emissioni zero per definizione. Al volante di un esemplare della generazione Eq si ritrovano le stesse sensazioni suscitate dalla precedente Electric Drive. Infatti, si sgaiattola nel traffico in maniera disinvolta grazie al brio impresso sia dalla costituzionale reattività del powertrain sia dalle dimensioni ridotte dimensioni, che esaltano la maneggevolezza.

Smart Eq, tutte le foto della famiglia che adesso è solo elettrica

Smart Eq, tutte le foto della famiglia che adesso è solo elettrica

Photogallery13 foto

Visualizza

Nel traffico utilizzando anche la modalità Eco, buona per ogni occasione, pur non potendo contare di raggiungere di raggiungere la velocità massima di 130 chilometri all'ora ci si avvantaggia anche di un sstema di recupero intelligente dell'energia in frenata che si basa su un radar. Quest'ultimo monitora il flusso del traffico davanti alla Smart nel raggio di 200 m e quando intercetta ostacoli e rallentamenti, attiva autonomamente il rallentamento della vettura in maniera da premiare il recupero dell'energia cinetica e la ricarica delle batterie, ma intervenendo senza mai riflettersi sulla linearità di marcia e l'istintività della guida.

Pur essendo molto meno marcato rispetto a quello dell'esterno, l'aggiornamento formale dell'abitacolo della Fortwo porta in dote alcuni nuovi e utili portaoggetti e una nuova generazione d'infotainment con display da 8”, disponibile però fra qualche tempo, per avere tutta la connettività permessa dal proprio smartphone. Inoltre, grazie alla completa riconfigurazione della app Smart Eq Control alla possibilità di attivare alcune funzioni da remoto si aggiunge quella di accedere a “ready to services” per ottenere molte informazioni, a ready to park e ready to charge per parcheggiare e ricaricare la Smart Eq in autorimesse convenzionate a Milano, Roma, Napoli, Firenze e Genova, oltre che accedere al social network Plugsurfing per utilizzare facilmente un consistente numero di stazioni di ricarica.

Tutte le Smart Eq sono disponibili negli allestimenti Pure, Passion, Pulse e Prime e tutti consentono di optare per i pacchetti di personalizzazione Advanced, Premium ed Exclusive. I prezzi della Fortwo chiusa partono da 25mila euro, quelli della Cabrio da 28mila euro e quella della Forfour da 26 mila euro. Inoltre, grazie all'accordo fra Daimler ed Enel X, il listino comprende la fornitura e l'installazione senza sovrapprezzo, previo accertamento dell'idoneità dell'impianto elettrico a cui viene connessa, di una wallbox domestica da 3,7 kW dotata di un proprio cavo per la ricarica.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti