ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùDecreto Riaperture

Smart working prorogato fino al 31 luglio per lavoratori con almeno un figlio under 14

L’aggiornamento normativo riguarda i lavoratori dipendenti del settore privato, genitori di almeno un figlio/a under 14. A condizione che anche l'altro genitore lavori o non sia «beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell'attività lavorativa»

Smartworking, Cisal: occasione per mercato lavoro più democratico

1' di lettura

Novità sul fronte smart working. In sede di conversione in legge del decreto riaperture, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, è stato introdotto un importante aggiornamento normativo per i lavoratori dipendenti del settore privato, genitori di almeno un figlio/a under 14. A condizione che anche l'altro genitore lavori o non sia «beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell'attività lavorativa», è possibile svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile fino al 31 luglio 2022 (quindi Smart Working al 100%) anche in assenza degli accordi individuali e a condizione che tale modalità sia compatibile con le caratteristiche della prestazione.

Lavoro agile per i lavoratori più esposti a rischio contagio

Il medesimo diritto (fino al 31 luglio) allo svolgimento delle prestazioni di lavoro in smart working è riconosciuto, sulla base delle valutazioni dei medici competenti, anche ai lavoratori maggiormente esposti a rischio di contagio, in ragione dell'età o della condizione di rischio derivante da immunodepressione, da esiti di patologie oncologiche o dallo svolgimento di terapie salvavita o, comunque, da comorbilità che possono caratterizzare una situazione di maggiore rischiosità accertata dal medico competente, nell'ambito della sorveglianza sanitaria, a condizione che tale modalità sia compatibile con le caratteristiche della prestazione lavorativa.

Loading...

Diritto allo smart working per i fragili fino al 30 giugno

Mentre è confermato il regime di tutela per i lavoratori fragili, con diritto allo smart working fino al 30 giugno, anche attraverso l'adibizione a diversa mansione ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento.

Comunicazioni semplificate fino al 31 agosto

Prorogate fino al 31 agosto le modalità di comunicazione semplificata per lo smart working per tutti i lavoratori del settore privato, senza necessità di sottoscrizione di accordi individuali tra azienda e lavoratori.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti