ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEnergia

Snam: nei prossimi giorni stoccaggi di gas all’80%

Gaetano Mazzitelli, Executive Vice President Commercial, Asset Planning & Regulatory Affairs SNAM al convegno “Approvvigionamento e indipendenza energetica” svoltosi durante la 43esima edizione del Meeting di Rimini

di Andrea Marini

Draghi: la dipendenza dal gas russo è scesa dal 40% al 25%

1' di lettura

«L’obiettivo è arrivare a riempire gli stoccaggi al 90% per inizio inverno. Nei prossimi giorni arriveremo all’80%, un livello superiore alla media europea». Lo ha detto Gaetano Mazzitelli, Executive Vice President Commercial, Asset Planning & Regulatory Affairs SNAM al convegno “Approvvigionamento e indipendenza energetica” svoltosi durante la 43esima edizione del Meeting di Rimini.

Aumentare l’offerta di gas

«Un tetto al prezzo del gas – ha detto Gaetano Mazzitelli, Executive Vice President Commercial, Asset Planning & Regulatory Affairs SNAM – è un percorso percorribile nel breve termine, a patto che sia su scala europea. Anche un piano di razionamento è utile per responsabilizzare imprese e cittadini. Ma è fondamentale aumentare l’offerta di gas, con nuovi investimenti».

Loading...

Utilizzare il gas dell’Adriatico

«Andiamo verso un periodo difficile, se non drammatico», ha detto Stefano Saglia, componente dell’Autorità di regolazione energia, reti e ambiente. «Il nuovo governo – aggiunge – dovrà subito rivedere il Piano Nazionale Energia e Clima. In molti settori alcune non riapriranno a settembre per gli elevati costi dell’energia. Con grossi costi sociali e per la riduzione del Pil. Bisogna accelerare l’utilizzo di gas aggiuntivo nell’Adriatico per i settori energivori. Non rallentiamo l’attruazione di questo provvedimento».

Autorizzazioni più rapide

«A fine 2022 i pareri favorevoli per le valutazioni di impatto ambientale su progetti in merito alle rinnovabili si avvicineranno alle due cifre di gigawatt autorizzati. Un grande lavoro, ma questo non è la stessa cosa dell’autorizzazione compiuta. Dobbiamo ancora lavorare sulla concentrazione dei processi autorizzativi ed efficientare tutto il percorso amministrativo», ha spiegato Massimiliano Atelli, Presidente della Commissione Tecnica e PNRR-PNIEC del Ministero della Transizione ecologica.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti