MARKETPLACE ONLINE

Sneaker da collezione: per StockX nuovo round di finanziamento da 275 milioni di dollari

La piattaforma di Detroit ha raccolto nel complesso circa mezzo miliardo di dollari e il suo valore è salito a 2,8 miliardi. Il mercato della rivendita di sneaker verso i 30 miliardi di dollari nel 2030

di Marta Casadei

default onloading pic

La piattaforma di Detroit ha raccolto nel complesso circa mezzo miliardo di dollari e il suo valore è salito a 2,8 miliardi. Il mercato della rivendita di sneaker verso i 30 miliardi di dollari nel 2030


2' di lettura

Mentre l’opinione pubblica italiana discuteva delle motivazioni dietro l’assalto (in tempo di Covid) ai supermercati Lidl per accaparrarsi un paio di sneaker, il mondo della rivendita online ha continuato a macinare numeri da record. E ad attirare investimenti.

L’ultimo in ordine cronologico è quello annunciato oggi dalla piattaforma di reselling di sneaker e accessori da collezione StockX: 275 milioni di dollari per un round E di finanziamento - guidato da Tiger Global Management, LLC e con la nuova partecipazione di Altimeter Capital, Sands Capital e Whale Rock Capital Management - porta i fondi raccolti dal marketplace di Detroit poco sotto il mezzo miliardo di dollari e fa salire il valore dell’azienda, fondata nel 2016, a 2,8 miliardi di dollari.

Loading...

Un anno di crescita e investimenti

Anche nel 2020, nonostante la pandemia, StockX ha registrato risultati importanti: nel terzo trimestre la piattaforma ha anche superato i 3 miliardi di dollari di valore lordo
della merce (GMV) venduta. Alla fine del terzo trimestre, la società ha registrato 12
milioni di transazioni tra acquirenti e venditori complessive, il 50% delle quali realizzate negli ultimi 12 mesi. E, sempre nel terzo trimestre, StockX ha registrato una media di 25 milioni di visitatori globali al mese.

Il successo della piattaforma, del resto, va di pari passo alla crescita vertiginosa di un mercato che potrebbe balzare dagli attuali 6 miliardi a 30 miliardi di dollari (25,5 miliardi di euro) nel 2030.

Il 2020 è stato anche un anno di investimenti: il marketplace ha inaugurato una sezione dedicata all’elettronica (protagonista: la Playstation 5) e aperto due nuovi centri di autenticazione - hub operativi in cui vengono verificati attraverso un processo proprietario tutti i prodotti acquistati e venduti sulla piattaforma - a Toronto e Hong Kong. Questi si affiancano a quello già operativo di Portland, in Oregon.

Le sneaker più cercate e vendute

StockX funziona come una sorta di borsino delle sneaker più famose (con modelli che possono arrivare a costare fino a 30mila euro). Ma quali sono le più cercate e vendute del 2020? Un’indagine della piattaforma insieme al motore di ricerca fashion Lyst.it ha stilato una classifica: in testa ci sono le le Air Jordan 13 Retro Flint, le sneaker più vendute dell'anno su StockX (e le sneaker più vendute nella storia di StockX in generale) con 40.000 vendite nel loro primo mese sul mercato. Su Lyst le ricerche per il modello sono aumentate del 169%, dopo solo quattro settimane dal rilascio del modello. Sul podio altri due modelli di Air Jordan: le Air Jordan 4 Retro Off White Sail, rivendute a 1.200 dollari (+500% sul prezzo di listino) e le Air Jordan 1 Retro High Dior che, con un prezzo al dettaglio di 2.000 dollari e un prezzo medio di rivendita di oltre 10.000, dollari sono state il modello di sneaker più costoso di tutto il 2020.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti