Beauty-Benessere

Société des Bains de Mer esporta il lifestyle di Monte Carlo

Alla fine del 2018 la società ha chiuso un periodo di forti investimenti che hanno riguardato quattro anni di completa ristrutturazione dell’Hôtel de Paris Monte-Carlo e la creazione di un nuovo quartiere al centro della Place du Casino, One Monte-Carlo. Ma non si ferma qui

di Marika Gervasio


default onloading pic

2' di lettura

«Vogliamo fare di Monte Carlo l’esperienza più esclusiva in Europa entro il 2020 ». Jean-Luc Biamonti non ha dubbi e punta su lusso, benessere e divertimento per crescere. Che poi è quello che fa da più di 150 anni il gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer (Sbm) di cui Biamonti è presidente delegato: quattro hotel (Hôtel de Paris Monte-Carlo, Hôtel Hermitage Monte-Carlo, Monte-Carlo Beach, Monte-Carlo Bay Hotel & Resort), quattro casinò tra i quali il Casinò di Montecarlo, le Thermes Marins Monte-Carlo, dedicate al benessere e alla prevenzione, trenta ristoranti di cui cinque collezionano complessivamente 7 stelle nella Guida Michelin. E inoltre organizzatore di una gamma di eventi tra i quali il Monte-Carlo Sporting Summer Festival e il Monte-Carlo Jazz Festival.

Un modello di “art de vivre” che il gruppo da 526,5 milioni di euro di ricavi (+11% rispetto al 2017-18) ), la più antica società del Principato di Monaco fondata nel 1863 con un decreto reale del principe Carlo III che aveva deciso di creare una nuova lussuosa e monumentale città nel suo regno che non avesse ninete da invidiare a Parigi e Londra protgonista dello sviluppo del Principato, sta pensando di esportare.

«La performance della Société des Bains de Mer migliora in tutti i settori – commenta il presidente -: l’hotellerie , grazie al completamento del rinnovo dell’Hotel de Paris Monte-Carlo avvenuto nell’ultimo trimestre del 2018; gli affitti, dopo il completamento delle boutique del complesso One Monte-Carlo avvenuto il 22 febbraio 2019; il gioco d’azzardo, con un netto miglioramento dei risultati dei giochi da tavolo. Il settore del gioco è al centro della strategia del Gruppo Monte-Carlo Sbm, soprattutto con il Casino di Monte-Carlo e il Casino Café de Paris. Parallelamente, l’attività immobiliare si sviluppa in modo significativo con l'arrivo progressivo sul mercato di One Monte-Carlo, offrendo residenze e boutique di lusso. Per quanto riguarda l’hôtellerie, l’apertura di tutte le aree dell’Hôtel de Paris Monte-Carlo avvenuta all’inizio dell'anno è decisiva per il futuro».

Alla fine del 2018 la società ha chiuso un periodo di forti investimenti che hanno riguardato quattro anni di completa ristrutturazione dell’Hôtel de Paris Monte-Carlo e la creazione di un nuovo quartiere al centro della Place du Casino, One Monte-Carlo, che offre residence di lusso, negozi e ristoranti e un centro congressi. Ma non si ferma. «Andremo a ridisegnare la Place du Casino all’inizio del 2020, rinnoveremo alcune camere del nostro parco alberghiero e finalizzeremo la costruzione di una diga sottomarina nella baia del nostro hotel Monte-Carlo Beach che sarà rinnovato» aggiunge Biamonti.

E concude: «Il miglioramento della performance della Sbm ci permette di considerare lo sviluppo delle nostre attività all’estero. Studieremo tutte le opportunità che si presenteranno tanto in materia di casino che di hotellerie».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...