Lettera al risparmiatore

Sol, non solo acquisitore seriale: focus sulla capacità produttiva

L’M&A è strutturale ma gli investimenti capitalizzati, nonostante il calo nello scorso esercizio, restano centrali. Il lockdown pesa sulla ripresa: il gruppo dice che gran parte del business è legato alla sanità e resistente alle crisi

di Vittorio Carlini

6' di lettura

Sol group è un cosiddetto “acquisitore seriale”. Dal 1999 al 2019 ha concretizzato 63 operazioni tra joint venture ed M&A. Proprio di recente ha compiuto due ulteriori mosse su questo fronte: ha fatto suo il 99,78% di “Hair liquide Hellas” e nella partnership indiana SicGilSol è passato dal 50 all’ 85 % del capitale. Insomma: la crescita per linee esterne è una strategia strutturale dell’incremento del business.

LA STORIA DEI RICAVI
Loading...

Più base produttiva

L’espansione organica però non è meno importante. Una dinamica che evidentemente necessita...

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti