l’assemblea

Sole 24 Ore, azione di responsabilità contro gli ex vertici

di R.Fi.


default onloading pic
(FOTOGRAMMA)

3' di lettura

L’assemblea dei soci del Sole 24 Ore ha approvato l’azione sociale di responsabilità nei confronti dell’ex presidente Benito Benedini, dell’ex amministratore delegato Donatella Treu e dell’ex direttore Roberto Napoletano. Ha votato a favore dell’azione di responsabilità il 66,41% del capitale sociale del gruppo editoriale, nessun contrario. Al momento del voto era presente il 66,8868% del capitale .

L’assemblea dei soci del Sole 24 Ore ha approvato a maggioranza il bilancio di esercizio 2018 del gruppo editoriale. Il bilancio è stato approvato con il voto favorevole del 67,1317% del capitale sociale della società. Al voto sul bilancio era presente in assemblea il 67,138% del capitale sociale. Nel 2018, il gruppo editoriale ha registrato ricavi consolidati pari a 211,3 milioni che si confrontano con un valore riesposto pari a 222,1 milioni del 2017 . L’Ebitda è in miglioramento di 18,2 milioni (da -8,6 a +9,5 milioni), l'Ebit di 22,5 milioni (da -21,9 a +0,5 milioni), e il risultato netto di 18,4 milioni (da -19,7 a -1,3 milioni).

Nominato anche il nuovo cda che sarà in carica per tre anni, fino all’assemblea per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2021. Ne fanno parte Edoardo Garrone (confermato presidente), Patrizia Elvira Micucci, Elena Nembrini, Vanja Romano, Marcella Panucci, Giuseppe Cerbone (confermato ad), Marco Gay, Carlo Robiglio (confermato vicepresidente), Maurizio Stirpe, Fabio Domenico Vaccarono (tutti tratti dalla lista presentata dall'azionista Confindustria, che ha il 61,5% del capitale) e Salvatore Maria Nolasco (tratto dalla lista del socio Banor Sicav). Edoardo Garrone è stato confermato presidente con il voto favorevole del 99,88% del capitale presente in assemblea: «Confermo il mio impegno per il migliore successo dell'azienda», ha dichiarato.

L'assemblea ha inoltre nominato il Collegio Sindacale: sono stati nominati, quali sindaci effettivi Pellegrino Libroia (confermato presidente), Paola Coppola e Francesco Pellone, quali sindaci supplenti Cecilia Andreoli e Alessandro Pedretti.

Nell'odierna riunione, infine, il Consiglio di Amministrazione ha nominato l'Organismo di Vigilanza nelle persone di Raffaele Squitieri, Gianluca Ferrero, Lelio Fornabaio, attribuendone il relativo compenso. L'OdV resterà in carica fino all'approvazione del bilancio al 31 dicembre 2021

All’assemblea hanno preso parte anche i comitati di redazione del gruppo. «Sarebbe ingeneroso non riconoscere i risultati ottenuti - hanno dichiarato i rappresenti del cdr del quotidiano -. Certo è la migliore perdita da molti anni a questa parte, con l’eccezione dei conti ampiamente drogati dalla vendita della formazione del 2017. E tuttavia si tratta ancora di una perdita. Che però testimonia almeno che non è così automatico, come avvenuto qua dentro per troppo tempo, bruciare valanghe di denaro con l'attività editoriale. Il Sole 24 Ore è però ancora malato. Una cura da cavallo ne ha impedito il decesso. Però l’ultima riga del conto economico sta lì a dimostrare che la strada da fare è ancora molta».

«Non possiamo che prendere atto con soddisfazione dei miglioramenti registrati nel conto economico della società - ha sottolineato il cdr di Radiocor Plus - . Non possiamo, tuttavia, non rimarcare che la strada da fare è ancora molta. Dopo anni in cui l’azione manageriale si è concentrata quasi esclusivamente sul taglio dei costi, con pesanti sacrifici chiesti a tutte le redazioni (e accettati dai giornalisti con grande senso di responsabilità), non è rinviabile un cambio di passo sui ricavi. Per questo, e per quanto riguarda la realtà specifica dell’agenzia, invitiamo l’azienda a procedere con sempre maggiore decisione nell’integrazione multimediale del gruppo».

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...