ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSardegna

Solinas commissario per la viabilità sarda: piano da un miliardo di euro

Il presidente della Regione sovrintenderà l’avvio, l’esecuzione e il completamento di dieci infrastrutture viarie nell’Isola.

di Davide Madeddu

2' di lettura

Un commissario per avviare e completare dieci opere stradali in Sardegna per oltre un miliardo di euro. A gestire l’intera partita sarà il presidente della Regione Christian Solinas, nominato Commissario straordinario per la viabilità dell’isola.

La nomina

La comunicazione della nomina è stata inviata dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Enrico Giovannini, ed ha seguito la richiesta di commissariamento presentata dalla Regione e ritenuta necessaria per lo sblocco delle «dieci tra le principali opere stradali dell’isola» che valgono più di un miliardo di euro. «Il ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibile Giovannini – fa sapere il presidente della Regione – ha condiviso con noi la necessità di adottare gli strumenti commissariali previsti dalla normativa vigente al fine di accelerare le opere in ritardo realizzativo, unico modo per realizzare collegamenti sicuri, veloci ed efficienti tra i territori».

Loading...

Gli interventi da completare

Una decisione necessaria per avviare e completare gli interventi di sistemazione ma anche di messa in sicurezza di strade particolarmente trafficate, presenti in più parti dell’isola. Percorsi particolarmente trafficati che, durante la stagione turistica, vedono moltiplicarsi in maniera esponenziale il flusso di traffico. Strade che vanno dalla Sassari Olbia (la statale 131 (Carlo Felice) dove è previsto il completamento itinerario e messa in sicurezza), alla 554 cagliaritana. Oltre alla messa in sicurezza contemplate anche opere per l’eliminazione degli incroci a raso. Altri interventi riguarderanno la strada che va da Alghero a Olmedo oltre che quella per l’aeroporto di Fertilia. Poi lavori anche sulla Cagliari Pula (particolarmente trafficata durante la stagione turistica), Sant’Antioco, Olbia-Palau e Tertenia-San Priamo.

Nessun costo aggiuntivo

«Sul fronte dei costi non è previsto alcun aggravio per le casse regionali dato che – aggiunge Solinas –, così come da noi richiesto, al commissario non spetta alcun compenso o emolumento aggiuntivo a carico della finanza pubblica. Un altro importante segnale di attenzione che vogliamo dare alla Sardegna e ai sardi».

Fine opere

L’incarico durerà fino alla consegna degli interventi realizzati. Compito del Commissario straordinario sarà sovraintendere alla programmazione, progettazione, affidamento ed esecuzione dei seguenti interventi infrastrutturali sulla rete stradale sarda.

L’isola protagonista

Per il governatore si tratta di una «grande vittoria politica della Sardegna» con l’isola «protagonista delle proprie scelte e del proprio futuro. Abbiamo fin dall’inizio della Legislatura sostenuto come prioritario l’obiettivo di realizzare una moderna ed efficiente rete viaria che potesse creare le condizioni di sviluppo economico e sociale della nostra regione – aggiunge –. Ora la riposta tanto attesa, che ci consentirà di porre rimedio alle gravi lacune relative alla sicurezza stradale e ad agevolare il trasporto delle persone e delle merci, oltre che a dispiegare importanti effetti nella lotta all’isolamento dei territori».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti