Scuola

Senza vaccino 138mila tra insegnanti e personale. Via ai test salivari per ritorno in classe

In Sicilia la quota del personale che ha scelto di vaccinarsi in vista del rientro si ferma al 79,92%, solo poco meglio fanno Calabria e Abruzzo

di Nicola Barone

Scuola, ritorno in classe fra green pass, mascherine e finestre aperte

I punti chiave

  • Fanalino di coda la Sicilia
  • Cresce l’adesione dei più piccoli
  • Il dibattito sulla gratuità dei tamponi
  • Maestra con Delta contagia metà classe, caso studio in Usa

3' di lettura

Nel mondo della scuola nove su dieci hanno ricevuto la prima somministrazione di vaccino anti Covid o la dose unica. Complessivamente mancano tuttavia all’appello in 138mila, con un andamento differenziato tra Regioni in alcune delle quali la risposta è stata relativamente più bassa.

Nel frattempo sono iniziati i test salivari anti-Covid nelle scuole elementari e medie in vista del ritorno in classe, con 18mila controlli a campione nel Lazio. Da mercoledì 1 settembre scatterà anche l’obbligo di Green pass per il personale.

Loading...

Fanalino di coda la Sicilia

Secondo l’ultimo report settimanale pubblicato dalla struttura commissariale, in Sicilia la quota del personale che ha scelto di vaccinarsi in vista del rientro tra i banchi si ferma al 79,92% del totale, e solo poco meglio fanno Calabria (80,36%) e Abruzzo (83,14%).

La lista delle meno “virtuose” comprende anche Sardegna (88,70%), Basilicata (88,75%) e Molise (90,43%). Numeri molto al di sotto della media trainata dal Veneto, prima nella speciale graduatoria, dove in pratica è stato raggiunto il massimo risultato possibile (99,67%).

Cresce l’adesione dei più piccoli

Trend comunque positivo per le vaccinazioni in favore del personale scolastico e universitario. La percentuale di persone che ha ricevuto la prima somministrazione di vaccino o dose unica ha raggiunto quota 90,45%. I dati sono in aggiornamento sulla base delle comunicazioni da parte delle Regioni.

Percentuali in netta crescita anche per ciò che riguarda i più giovani: le somministrazioni/dose unica per la fascia 12-15 hanno superato il 40% della platea vaccinabile, mentre la fascia 16-19 ha oltrepassato la soglia del 67%.

Il dibattito sulla gratuità dei tamponi

I dati «testimoniano il senso di responsabilità del nostro settore per la ripresa di settembre. Anche da ragazze e ragazzi sta arrivando un segnale di fiducia. Andiamo avanti», ha scritto in un tweet il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

Mentre si aspettano le sorti della piattaforma digitale che consentirà ai presidi un controllo rapido del personale in regola con il green pass, e continua a tenere banco il dibattito sulla gratuità dei tamponi necessari ai non vaccinati per ottenere il certificato verde.

«Quando a settembre mia figlia di 8 anni tornerà a scuola, mi aspetto che di fronte abbia una maestra brava e preparata. Io ho fatto la mia scelta, ma questo non mi dà titolo per imporre una scelta sulla pelle degli altri», ha detto Matteo Salvini intervenendo a una Festa del Carroccio . «La proposta della Lega è semplice: test salivare rapido, gratuito, a disposizione di tutti.

Maestra con Delta contagia metà classe, caso studio in Usa

Intanto un report dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie è rimbalzato sui media internazionali perché dimostrerebbe i rischi a cui si va incontro con una variante altamente trasmissibile in mancanza di precauzioni.

Un’insegnante non vaccinata in una scuola elementare della California ha infettato metà dei suoi studenti e 26 persone in totale dopo aver contratto la variante Delta. La maestra aveva frequentato la scuola (tra maggio e giugno) per due giorni nonostante mostrasse sintomi di Covid e, anche in questo arco temporale, nel leggere ad alta voce toglieva la mascherina.

Le infezioni corrispondevano alla tabella dei posti a sedere dell’aula, con gli studenti più vicini all’insegnante con maggiori probabilità di essere infettati. Per le autorità il rapporto mostra che vaccinazioni, mascherine e altre misure di prevenzione rimangono fondamentali contro Covid al momento della riapertura della scuola.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti