la fotografia

Sono più di 1.300 gli atleti d’élite arruolati per le gare

A settembre 2019 si contano 1.354 atleti appartenenti ai Gruppi sportivi milirari e ai Corpi civili dello Stato. Si tratta di atleti che hanno conseguito risultati di rilevanza nazionale e che possiedono i requisiti previsiti nei bandi di concorso

di Emanuele Cuomo


default onloading pic
(ANSA)

3' di lettura

A settembre 2019 si contano un totale di 1.354 atleti appartenenti ai Gruppi sportivi militari (Gsm) e dei Corpi civili dello Stato (CcS). Gli atleti reclutati dai Gruppi sportivi militari e dei CcS sono quelli definiti di «rilevanza nazionale». I risultati sportivi, ottenuti dagli aspiranti all’arruolamento nei Corpi, devono soddisfare tuttavia gli alti requisiti presenti nei bandi di concorso pubblici.

Olimpiadi di Rio

Ai Giochi estivi del 2016, l’Italia è stata rappresentata da 314 atleti, di cui 197 appartenenti alle Forze armate e ai CcS. Ai Giochi olimpici invernali di PyeongChang 2018, invece, hanno gareggiato 123 italiani (di cui 101 facenti parte dei corpi armati). In entrambe le rassegne olimpiche, un contributo determinate al medagliere azzurro è arrivato proprio dai successi o dai piazzamenti sul podio ottenuti dagli atleti “militari”.

Fiamme Gialle

I 201 atleti dei gruppi sportivi Fiamme Gialle, oltre ai 5 della sezione Paralimpica, si identificano nei valori che la Guardia di Finanza dal 1911 veicola attraverso l’attività sportiva. Gli appartenenti alle Fiamme Gialle praticano 12 discipline. Le sezioni giovanili che contano attualmente circa 700 atleti (dagli 11 ai 18 anni di età), forniscono ai giovani un’alternativa di aggregazione sociale e di sostegno.

Carabinieri

Il Centro sportivo Carabinieri registra 234 atleti, praticanti le 28 discipline delle sezioni di arti marziali, scherma, pentathlon moderno, triathlon e ciclismo, tiro a segno e tiro a volo, equitazione, nuoto, atletica, canoa fluviale, pugilato, canottaggio e canoa, sport invernali e paracadutismo sportivo. La struttura sportiva dell’Arma dei Carabinieri comprende le sezioni di Roma, Bologna, Sabaudia, Livorno, Castelvolturno, Carpanè, Selva di Val Gardena e Auronzo di Cadore.

Aeronautica

I 132 atleti che fanno parte del Centro sportivo dell’Aeronautica militare di Vigna di Valle sono impegnati nella pratica di 24 discipline sportive. L’atleta appena arruolato nell’Aeronautica percepisce uno stipendio medio mensile di circa 1.100 euro. A dare prestigio alla maglia della squadra di atletica leggera dell’Aeronautica militare, che vanta oltre mezzo secolo di storia, c’è il periodo trascorso da Pietro Mennea negli anni 70.

Esercito e Marina

Il Centro sportivo Esercito, nato nel 1969, conta 271 atleti e opera su tutto il territorio nazionale con 4 sezioni decentrate: pentathlon militare (Centro sportivo olimpico dell’Esercito di Roma), sport invernali (Courmayeur), equitazione (Montelibretti) e paracadutismo (Pisa). Gli atleti che fanno parte del Gruppo sportivo Marina Militare sono 60, impegnati nelle seguenti discipline: tuffi, nuoto (fondo, sincronizzato, salvamento), vela classi olimpiche, vela d’altura, canottaggio, canoa/kayak (acqua piatta e acqua mossa), canoa discesa, tiro a segno, tiro a volo e tiro con l’arco.

Vigili del Fuoco

L’organico complessivo a regime del Gruppo sportivo Vigili del Fuoco Fiamme Rosse è di 30 unità. All’atleta viene riconosciuto un contributo economico di circa 25mila euro lordi (stipendio previsto per la qualifica di Vigile del Fuoco dei ruoli di rappresentanza).

Polizia di Stato

I Gruppi sportivi Polizia di Stato–Fiamme Oro sono articolati in 12 settori sportivi, costituiti da 45 discipline. Le attività dei Gruppi sportivi della Polizia di Stato sono dislocate nei 9 centri nazionali, coordinati dalla sede centrale di Roma. Gli atleti delle Fiamme Oro sono 321, supportati da 107 tecnici e 8 coordinatori.

Fiamme Azzurre

Il Gruppo sportivo Fiamme Azzurre della Polizia Penitenziaria è attualmente costituito in 21 sezioni sportive. Gli atleti delle Fiamme Azzurre sono 105, ai quali si aggiungono i 12 atleti tesserati nel settore paralimpico. Nel corso degli ultimi anni sono state avviate sul territorio iniziative di rilevanza socio-solidale che hanno coinvolto i giovani, ma anche la stessa popolazione detenuta e del personale in servizio.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...