ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSviluppo al Sud

Sopra Steria si rafforza ad Ariano Irpino

La società francese di consulenza ha rinnovato e ampliato la sede irpina in cui sono impegnati 60 giovani del territorio

di Vera Viola

Stefania Pompili

2' di lettura

Sopra Steria, società francese che opera nel campo della consulenza, nei servizi digitali e nello sviluppo di software, continua a puntare sul Sud Italia. Ha inaugurato uffici, ampliati e rinnovati, presso la sede di Ariano Irpino (AV), all'interno del Centro di Ricerca di Biogem, da dove offrire consulenze strategiche ad attori primari dell'economia italiana e internazionale in diversi ambiti: pubblico, privato, energy, telco, fashion & luxury, retail, industria e GDO.

Ariano Irpino rappresenta un'eccellenza per il Gruppo. In particolare presso la sede avellinese si conducono progetti che si focalizzano su soluzioni di customer engagement che vanno ben oltre le semplici esperienze omnichannel, ma che seguono l'intero ciclo di vita del cliente, arrivando ad annullare la distinzione tra spazio fisico e spazio virtuale. Qui Sopra Steria può contare su 60 risorse – prevalentemente dalle province di Avellino e Benevento – delle quali il 31% donne, con un'età media complessiva di poco superiore ai 30 anni (31,5), e intende continuare ad attrarre giovani talenti, contribuendo così a portare valore economico, sociale e culturale al territorio.

Loading...

Zecchino e Pompili

Canfora, Pompili e Zecchino

Ad Ariano Irpino ampio uso dello smart working

La sede campana nell'avellinese, (oltre a quella di Napoli – Pozzuoli, con 78 risorse, età media 32,75 anni), come il resto del Gruppo, può contare sullo smart working, adottato e promosso da Sopra Steria con un anno di anticipo rispetto alla pandemia, con l'obiettivo di permettere ai suoi collaboratori di conciliare al meglio la vita privata con quella lavorativa, a beneficio del benessere personale e familiare.

Canfora, Pompili e Zecchino

«Scommettiamo sui territori e sulle competenze»

«Siamo entusiasti che la sede di Ariano Irpino continui a crescere, in un contesto di innovazione e ricerca come quello creato da Biogem – ha dichiarato Stefania Pompili, CEO di Sopra Steria Italia –, Sopra Steria scommette sui territori che rappresentano un bacino prezioso di competenze e voglia di fare. La digital transformation ha bisogno di giovani tanto quanto i giovani hanno bisogno della digital transformation e noi lavoriamo ogni giorno per offrire nuove opportunità di lavoro, percorsi di carriera stimolanti in un ambiente flessibile e inclusivo».

Antonio Nisco e Daniela Vinciguerra

La sede all’interno di Biogem

Anche il contesto ambientale costituisce un incentivo all'innovazione e allo scambio. Il Centro di Ricerca Biogem, con i suoi filari di ulivi storici e l'attenzione alla sostenibilità, rappresenta un'eccellenza del territorio oltre che un consorzio di saperi, certificato dal ministero della Salute per la conformità ai principi della Buona Pratica di Laboratorio (BPL). «Grazie alla creazione di un mini-parco eolico e di un impianto fotovoltaico, Biogem ha creato una struttura all'avanguardia, accogliente, ma soprattutto eco-sostenibile.Con l'opportunità di collaborazioni di prestigio, come questa, iniziata da anni con Sopra Steria e cresciuta nel tempo, Biogem – senza mai dimenticare il proprio ruolo principale di centro di ricerca bio-medica – è diventato sempre di più un veicolo di rilancio occupazionale, economico e culturale del territorio. Alla possibilità di nuova formazione e successiva occupazione di alta gamma, si aggiunge, infatti, un continuativo interscambio relazionale, anche di livello internazionale, presupposto per una sicura crescita generale della comunità ospitante», ha commentato Ortensio Zecchino, Presidente di Biogem.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti