filantropia d’emergenza

Soros dona un milione di euro a Milano, «capitale finanziaria d’Italia»

La Fondazione del finanziere critica i ritardi di reazione dell’Europa e annuncia interventi a sostegno della sanità pubblica in diversi Paesi

default onloading pic
(AFP)

La Fondazione del finanziere critica i ritardi di reazione dell’Europa e annuncia interventi a sostegno della sanità pubblica in diversi Paesi


1' di lettura

Chissà cosa avranno da dire orai critici che vedono complotti della finanza internazionale a marchio GorgeSoros dietro a qualsiasi evento dopo il suo intervento di supporto all’Italia, che sembra il primo di una serie di ulteriori aiuti. La fondazione del finanziere e filantropo di origini ungheresi ha annunciato la donazione di 1 milione di euro alla città di Milano per aiutare «la ricostruzione della capitale finanziaria dell'Italia dopo la Covid 19».

La pandemia ha colpito duramente l'Italia, ricorda la Open Society Foundations e Milano «non è solo uno dei pilastri dell'economia italiana», ma è «anche inestricabilmente legata al progetto europeo» e rappresenta «un elemento cruciale dell'intera economia europea».

Tuttavia, annota la Fondazione, «l'Unione Europea è stata lenta a rispondere, ha chiuso le frontiere e si è piegata su se stessa invece di reagire con spirito di collaborazione e di sacrificio condiviso».

Nei prossimi giorni – dichiara Alex Soros, il figlio del finanziere e filantropo – «mio padre e la Open Society Foundations annunceranno una serie di interventi per cercare di dare un aiuto in questa crisi di sanità pubblica. Data la sua storia, non è una sorpresa che uno dei suoi primi sforzi vada in aiuto dell'Italia, in questo momento di necessità».

Non si può dimenticare che lo stesso Soros è sospettato di aver speculato violentemente nel settembre ’92 contro il Sistema monetario europeo costringendo lira e sterlina ad abbandonare il meccanismo di cambio che legava le monete continentali.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti