filo diretto con il sole

SOS liquidità: opifici in sicurezza ma non si può aprire

Il mondo produttivo può segnalare al Sole 24 Ore le criticità del decreto Liquidità attraverso la casella e-mail «sosliquidità@ilsole24ore.com»

default onloading pic

Il mondo produttivo può segnalare al Sole 24 Ore le criticità del decreto Liquidità attraverso la casella e-mail «sosliquidità@ilsole24ore.com»


2' di lettura

Continua la pubblicazione delle lettere che giungono delle imprese in difficoltà per la crisi da Covid-19 e che trovano difficoltà ad accedere al credito garantito istituito con il Decreto liquidità. La casella a cui inviare le mail è: sosliquidità@ilsole24ore.com.

Stabilimento sicuro ma chiuso
Scrivo in un momento di forte scoramento, poiché nella mia qualità di amministratore di una piccola - ma non troppo - società abruzzese, devo fronteggiare i tracolli conseguenti alla pandemia. Con la consapevole amarezza che da soli non possiamo fare molto e che abbiamo tra le mani una società con altissimi standard qualitativi in termini di manodopera e sicurezza sul lavoro. Avevamo la speranza che la modernità portasse con sé nuove possibilità per le piccole imprese nello scenario globale. Invece, scopro come l’astuzia e la potenza dei grandi gruppi possano aggirare il rigore dei decreti. Ripani sviluppa, produce e commercializza i propri prodotti attraverso la società di famiglia. Ho provato a spiegare quanto fosse necessario per noi poter riavviare l’attività di ricerca e sviluppo per la futura collezione. Ma noi abbiamo la forza per poter costituire società specifiche per singoli codici ATECO così da garantirci la possibilità di aprire in deroga alle norme. Né possiamo contattare illustri virologi, per chiedere loro di essere nostri sponsor per la riapertura in deroga. Basterebbe visitare il nostro opificio per constatarne l’adeguatezza in termini di spazi e misure anti-contagio. Il Made in Italy ha una filiera, lo sappiamo tutti, e noi ne facciamo parte, come e quanto loro, forse anche di più se badiamo al rapporto tra numero dipendenti e piccoli, ma dignitosi, fatturati. Vogliamo riaprire con slancio e sicurezza, nel frattempo però mentre attendiamo una risposta, Golia indossa il vestito buono e lascia Davide a combattere gli effetti della pandemia in una fabbrica ancora chiusa.
Carla Ripani - Ripani italiana pelletterie

Come indicare i ricavi 2019
Buongiorno, ma un lavoratore autonomo che volesse indicare i ricavi dell’anno 2019 per richiedere il finanziamento da 25000 euro non si trova nelle condizioni di poter presentare la dichiarazione dei redditi 2020, poiché ancora l’agenzia non ha messo a disposizione i software di compilazione. Si potrebbe presentare un’autocertificazione dove si attestano tali ricavi specificando l’impegno a presentare la dichiarazione appena possibile?
Tommaso Bianchi

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti