Dall’età media dei docenti agli alloggi, il Senato racconta la condizione degli studenti nelle università

6/9Universita

Sostegno del diritto allo studio

(First Light / AGF)

Rispetto ai 13 Paesi di cui sono disponibili statistiche su questo aspetto, l’Italia presenta nell’a.a. 2017/2018 un livello di sostegno superiore a quello assicurato in Belgio, Portogallo, Austria e Svizzera, ed inferiore a tutte le altre realtà considerate. Si segnala tuttavia che l’Italia è il Paese europeo che, rispetto all’a.a. 2007/2008, ha incrementato in modo più significativo la quota di studenti beneficiari. I dati evidenziano che il percorso intrapreso dall’Italia in termini di sostegno al diritto allo studio stia andando nella giusta direzione, anche se il gap con molti Paesi continua a sussistere. Andando ad operare un raffronto rispetto alla tipologia di sostegno pubblico condotta su 22 Paesi (si veda la Figura 7), si nota che, in circa la metà, prevale lo strumento del prestito garantito o effettuato dal settore pubblico e, nell’altra, lo strumento dei sussidi diretti o borse di studio.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati