ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùenogastronomia & turismo

Sostenibilità alimentare, confronto internazionale al Care’s di Plan De Corones

A fine marzo edizione 2020 dell’evento promosso da Niederkofler e Ferretti - Al via Mo-Food, per la promozione dell’arte culinaria di montagna

di Vincenzo Chierchia


default onloading pic
(© Norbert Eisele-Hein/imageBROKE)

2' di lettura

Dal 26 al 29 marzo si svolgerà a Plan De Corones la manifestazione Care’s, progetto ideato da Norbert Niederkofler, chef (nella foto) tre stelle Michelin di San Cassiano, e da Paolo Ferretti, con la partnership di Audi che sta accelerando gli investimenti all’insegna della sostenibilità.

La manifestazione Care’s
Una ventina gli chef internazionali che si riuniranno in Val Pusteria per confrontarsi sull’alimentazione sostenibile e sulle esperienza in corso nel mondo. Accanto a Niederkofler ci saranno, tra altri, Dominique Crenn, unica donna chef Usa con tre stelle Michelin, Jorge Vallejo, Nick Bril, Cristophe Hardiquest, Hawan Jung ed Ernst Knam.

Le aziende partner
I partenre L’edizione 2020 di Care’s vede come partner e sponsor – accanto a Città di Brunico-Plan de Corones – imprese del calibro di Best water technology, Lavazza, Marchesi 1824, Miele, Monograno Felicetti, Stone Island, Vini Alto Adige e Agrimontana, Levoni, Nouveau Chef, Pompadour, Schönhuber Franchi.

Il progetto Mo-Food
Niederkofler e Ferretti stanno poi sviluppando un nuovo progetto nell’enogastronomia: si tratta di Mo-Food, società di consulenza sul mondo del food, con l’obiettivo di interpretare creativamente, sostenere e promuovere l’arte culinaria di montagna con un occhio di riguardo al tema della sostenibilità etica e ambientale.

Tre i cardini del progetto: oltre Care’s, Cook the mountain, network sperimentale-esperienziale che persegue l'obiettivo di creare una forte sinergia tra alta gastronomia, territorio, mondo economico, cultura e istituzioni per la diffusione di un nuovo modello di sviluppo delle regioni alpine e montane che si fondi sulla sinergia tra conoscenza, etica e sostenibilità ambientale; e Alpin, ovvero la Casa di Cook the Mountain, ristorante sulla sommità di Plan de Corones con vista sulle Dolomiti, che persegue l’obiettivo di valorizzare cultura enogastronomica e prodotti a chilometri zero.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...