ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBilanci

Sotheby’s: a fine 2022 il fatturato cresce ma per le nuove acquisizioni

Bene il Fine Art e il segmento del lusso ma è l'Asia il vero motore dello sviluppo futuro dove il gruppo è impegnato in una serie di investimenti

di Maria Adelaide Marchesoni

Mercedes-Benz, 300 SLR Uhlenhaut Coupé

5' di lettura

Nel 2022 il fatturato consolidato di Sotheby’s raggiungerà gli 8 miliardi di dollari (le aste proseguiranno e in calendario vi sono ancora diversi appuntamenti prima della fine del mese, circa 30 aste, che si prevede aggiungeranno altri 135 milioni di dollari) rispetto ai 7,3 miliardi di dollari dell'analogo periodo del 2021.
Il risultato 2022 in apparenza mostra una crescita, ma occorre precisare che il fatturato di quest'anno comprende le acquisizioni di due attività RM Sotheby's (auto) e Sotheby’s Concierge Auctions (real estate) e, a perimetro omogeneo, la performance non evidenzia una crescita.
Ma ecco i dati comunicati dalla casa d'aste: il fatturato è stato generato per 5,7 miliardi dalle vendite di globali di Fine Art e dal segmento del Lusso che ha più che raddoppiato i valori e raggiungerà 2,3 miliardi dollari, comprende le nuove attività RM Sotheby’s (auto) e Sotheby’s Concierge Auctions la prima vendita immobiliare dal vivo a settembre (seconda edizione a dicembre). Le private sale secondo quanto dichiarato dalla società sono destinate a superare 1,1 miliardi di dollari, ma lo scorso anno alla stessa data erano pari a 1,3 miliardi di dollari.
Charles F. Stewart, ceo di Sotheby's è, tuttavia, soddisfatto dei risultati che: «sono il frutto della ricerca della qualità che ha portato a una domanda sostenuta di capolavori di prim’ordine, sia in categorie consolidate che di quelle nuove, come le auto d’epoca o gli oggetti da collezione».
Nel comunicato il ceo non si sbilancia sulle attese future e si limita a fornire indicazioni sulle prossima aste di gennaio e sui nuovi format che saranno lanciati nel 2023.

Tornando ai risaltati 2022 il digitale insieme all'ampliamento dell'offerta continuano ad attrarre nuova clientela: oltre il 40% degli offerenti di quest’anno erano nuovi per Sotheby’s (raggiungendo quasi il 50% nelle categorie di lusso) ed in particolare la nuova generazione: il 2022 ha registrato un numero record di offerenti sotto i 40 anni (nelle categorie di lusso, il numero sotto i 20 anni è più che triplicato).

Loading...

L'espansione in Asia

Una base di clienti in Asia in rapida espansione, un numero record di offerenti e un deciso aumento dei livelli di offerta degli under 40 nelle vendite (triplicati quest'anno) che si unisce al fatto che i collezionisti asiatici spendono in media di più a persona rispetto ai collezionisti di altre parti del mondo (poco più del 20%) e fanno offerte in media del 40% in più a persona e, non da ultimo, nelle vendite globali, il 68% dei nuovi offerenti proveniva da Paesi asiatici. Questi risultati hanno spinto la casa d'aste ad aumentare la presenza in Asia: per il 2024 è prevista l'apertura di una nuova sede ad Hong Kong, mentre già dal prossimo anno è attiva la nuova sede a Shanghai. Questi investimenti fanno seguito ad un anno di vendite che in Asia hanno raggiunto 1,1 miliardi di dollari - eguagliando il record assoluto del 2021.
Nel corso del 2022, Sotheby’s ha anche aperto un nuovo ufficio a Tokyo, ha organizzato la sua prima asta a Singapore dopo 15 anni e ha tenuto la prima grande mostra internazionale in Vietnam. L’anno ha visto anche nuovi appuntamenti in Cina continentale, Corea del Sud e Tailandia, oltre alla recente espansione della piattaforma Sotheby’s Buy Now attiva tutto l’anno, oltre al calendario delle aste, che ha registrato ta la performance di Buy Now – la piattaaforma online di Sotheby’s per l’acquisto immediato di opere d’arte e oggetti di lusso disponibili – cresciuta di oltre il 100% in termini di vendite lorde, con un valore unitario medio di 7.000 dollari (+30%) .

Il meglio aggiudicato nel 2022 da Sotheby's

Il meglio aggiudicato nel 2022 da Sotheby's

Photogallery17 foto

Visualizza

I risultati del Fine Art

Il successo del segmento, che ha generato 5,7 miliardi di dollari, è stato determinato dalle vendite delle collezioni di un unico proprietario, che hanno contribuito con 800 milioni di dollari, e tra queste le collezioni che hanno superato i 100 milioni di dollari ciascuna di David M. Solinger, Sir Joseph Hotung e The Macklowe Collection e sono stati segnati oltre 120 record d'artista. Hôtel Lambert, con un totale di 76,6 milioni di euro, ha stabilito un record mondiale per un’asta di arti decorative francesi ed è diventata la “house sale” di maggior valore di Sotheby. Segna il secondo livello più elevato per le vendite di design del XX secolo, anche in questo caso appartenute ad un unico proprietario. Tra queste le collezioni di Ronald Perelman (35 milioni di dollari) e Dorothée Lalanne. Con la seconda parte della collezione Lalanne nel 2022 Sotheby's ha raccolto 47,5 milioni di dollari, che portano a 142 milioni di dollari nelle vendite del 2021 e 2022.
Aumenta la domanda di opere di donne artiste che ha evidenziato vendite per oltre 1 milione di dollari in crescita del 70% dal 2019. Le due opere femminili di maggior valore vendute da Sotheby’s quest'anno sono: «Spider IV» di Louise Bourgeois (che si è aggiudicata anche il primato di scultura più preziosa mai offerta in Asia con 16,5 milioni di dollari) e «Portrait De Romana de la Salle» di Tamara de Lempicka (venduto per 14,1 milioni di dollari).
Nel 2023 Sotheby’s organizzerà (Women) Artists, un programma di mostre, eventi, conferenze e vendite a Londra per celebrare la Giornata Internazionale della Donna durante i mesi di febbraio e marzo. Successo anche per i nuovi formati che hanno prodotto risultati White gloves: «The Now», che presenta i maestri di oggi e di domani, ha raggiunto 244 milioni di dollari dal lancio alla fine del 2021, e il debutto in autunno di «Artists’ Choice», piattaforma che consente alle gallerie e agli artisti di svolgere un ruolo attivo nel plasmare i loro mercati pubblici.

Il dipartimento del Lusso

Le vendite di Sotheby’s Luxury sono più che raddoppiate e raggiungeranno quest’anno i 2,3 miliardi di dollari, includendo le acquisizioni di RM Sotheby’s e Sotheby’s Concierge Auctions. Altre vendite significative sono previste per questo mese, con la New York Luxury Week (con una stima bassa di 120 milioni di $) attualmente in corso. I record sono stati raggiunti in numerose categorie, tra cui: Wine & Spirits, Watches, Handbags & Accessories, Streetwear & Modern Collectibles e Science & Popular Culture.
Le vendite di Jewelry sono in linea con il totale più alto degli ultimi cinque anni, mentre per quanto riguarda il vino, in Francia, la 162ª vendita di vini dell’Hospices de Beaune ha realizzato 33 milioni di dollari, un record per qualsiasi asta di vini tenuta da Sotheby’s e il totale più alto di sempre per un’asta di vini di beneficenza. Cinque dei dieci oggetti di maggior valore sono stati venduti nel segmento del lusso, tra cui il diamante Williamson Pink Star (Hong Kong per 57,8 milioni di dollari), la vendita da parte di Sotheby’s Concierge Auctions della più grande residenza americana The One per oltre 141 milioni di dollari, un record mondiale per la casa di maggior valore mai venduta all’asta negli Stati Uniti, e RM Sotheby’s ha battuto una Mercedes-Benz 300 SLR Uhlenhaut Coupé del 1955 per 135 milioni di euro, che la rende l’auto di maggior valore mai venduta.

Le prossime novità

Nel gennaio 2023, in concomitanza con la New York Old Masters Week, che vedrà protagonista una delle più importanti collezioni di arte barocca mai apparse sul mercato (la collezione Fisch Davidson, stimata tra i 40 e i 60 milioni di dollari), sarà lanciato un nuovo formato di vendita dal vivo «The One», dedicato ai migliori oggetti tridimensionali trasversali alla categoria. Non mancherà l’espansione del Metaverse di Sotheby’s, una destinazione leader per le opere d’arte e gli oggetti da collezione digitali curati, per includere una sede peer-to-peer per le vendite secondarie. Il lancio vedrà Sotheby’s aggiungere una soluzione completamente on-chain in cui tutte le transazioni peer-to-peer saranno eseguite sulle blockchain Ethereum e Polygon, e segnala l’impegno di Sotheby’s nei confronti della comunità dell’arte digitale e del collezionismo. Il volume totale delle vendite di NFT nel 2022 attraverso le piattaforme di Sotheby’s è aumentato di quasi 25 volte rispetto all’anno precedente, segnalando le continue opportunità di crescita per l’arte digitale e il collezionismo.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti