ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùarte e finanza

Sotheby’s, fuori Tad Smith entra Charles F. Stewart come ceo

Patrick Drahi, proprietario della casa d’asta, non perde tempo e con effetto immediato rimuove il ceo e insedia al suo posto il Cfo di Altice USA, la sua cable company

di Maria Adelaide Marchesoni


default onloading pic
(Reuters)

2' di lettura

Lo scorso giugno quando il magnate delle telecomunicazioni franco-israeliano Patrick Drahi ha comunicato l'accordo per la privatizzazione di Sotheby's , aveva dichiarato di essere: «molto entusiasta di costruire insieme agli attuali dirigenti e al team il futuro di Sotheby's». Questa affermazione è stata disattesa in pochi mesi e oggi a dirigere la casa d'aste è stato chiamato Charles F. Stewart, nominato Ceo al posto di Tad Smith, che diventerà consigliere senior del nuovo Ceo.

Da sinistra, Charles F. Stewart e Tad Smith

L'uscita di Tad Smith costerà a Sotheby's circa 28,2 milioni di dollari sulla base di un accordo siglato che gli dà diritto di ricevere un'indennità, comprese le stock option, in caso di licenziamento come Ceo a seguito di una transazione. Nel 2018 Tad Smith ha percepito una retribuzione lorda come presidente e Ceo di Sotheby's pari a 7.446.432 dollari, di cui 1,4 milioni come retribuzione fissa annuale, 2,8 milioni come retribuzione variabile e altri 3 milioni di dollari come stock option.

Il nuovo corso
Non è la prima volta che Drahi attinge dalla propria scuderia per ricoprire ruoli esecutivi in Sotheby's. All'inizio di questo mese, ha sostituito l'ex direttore commerciale John Cahill e il Cfo Mike Goss con Jean-Luc Berrebi, in precedenza Ceo del family office di Drahi.

Charles F. Stewart
È co-presidente e Cfo dal 2016 di Altice , la società di telecomunicazioni via cavo di Drahi. Dopo aver maturato un'esperienza nel settore finanziario per circa due decenni come Ceo di Itau BBA Corporate Investment Bank del gruppo Itaú Unibanco una delle più importanti conglomerate finanziarie e come investment banker in Morgan Stanley. Durante il suo mandato in Altice, Stewart ha contribuito a guidare l'Ipo negli Stati Uniti da 2,1 miliardi di dollari, ha supervisionato il lancio di a4media , la piattaforma pubblicitaria di Altice, e, forse la cosa più importante, ha contribuito a gestire l'acquisizione di Cheddar , la società di digital-first news, per 200 milioni di dollari.

Tad Smith
Entrato in Sotheby's nel marzo 2015 (dopo essere stato presidente e Ceo del Madison Square Garden ), dopo l'azione degli hedge fund avviata da Dan Loeb, nei confronti dell'ex Ceo Bill Ruprecht. Sotto la guida di Smith, la casa d'aste ha effettuato diverse acquisizioni di attività di nicchia come la società di analisi forense Orion, la startup Thread Genius, Mei Moses e, soprattutto, l'Art Agency Partners, che Sotheby's ha acquistato per 50 milioni di dollari all'inizio del 2016.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...